loader image

Cose da vedere a Rovigno: la più bella dell’Istria Croata

Stava per arrivare l’estate quando decidemmo che al viaggio on the road in Slovenia e ai giorni passati nel Gargano, volevamo abbinare anche alcune tappe On the road in Croazia e abbiamo optato per l’Istria Croata. Guidando dalla città di Lipizza o Lipica in Slovenia, abbiamo percorso la superstrada che porta fino alla punta meridionale della penisola istriana, dove abbiamo fatto tappa nell’incantevole Rovigno. Il percorso è stato molto comodo e abbiamo impiegato circa 1 ora e 50 per arrivare e se vorrete appuntarvi la lista delle cose da vedere a Rovigno, preparate il vostro quadernino di viaggio, perchè ci sarà molto da scrivere.

Info pratiche:

per il tragitto
dal confine Sloveno a Rovigno dovrete pagare un pedaggio di 4,30 euro (settembre 2020). La moneta ufficiale croata è la Kuna

Qualche accenno sull’Istria

Partiamo col dirvi che l’Istria è una vasta regione che comprende la parte nord ovest della Croazia e una piccolissima parte di Slovenia e Italia. La parte Croata copre circa il 90% della penisola istriana, la parte della Slovenia copre circa il 9% e quella italiana meno dell’1%. La sua penisola a forma di cuore si immerge in un cristallino Mare Adriatico, meta perfetta per un viaggio on the road. In questa lingua di terra, dal clima e dal sapore mediterraneo, Nati aveva già messo piede da bambina e ne era rimasta affascinata.

I colori che associamo alla magica Istria sono sicuramente l’azzurro, il verde, il bianco e aggiungiamo anche il rosso-arancio. L’azzurro più intenso è quello del suo splendido mare fatto di cale e calette, ma anche quello delle barchette dei pescatori, delle persiane, dei porticcioli. Il verde è una costante in questo paesaggio e molto spesso vi accompagnerà lungo la costa. Ci sarà poi il verde delle numerose coltivazioni, dai vigneti agli ulivi, dalla salvia al mirto e quello dei percorsi naturalistici. Il bianco è quello che caratterizza la maggior parte delle case e degli edifici dei paesi. Il bianco è anche quello delle viette fatte di ciottoli e quello della spuma del mare che si infrange sulle coste. Il rosso-arancio invece è quello dei tetti delle case, che spiccano in mezzo al bianco dei vivaci paesi quando li osservi dall’alto e del tramonto.

Il modo migliore per visitare l’Istria è sicuramente a bordo di un’auto, che sia la vostra auto (come nel nostro caso) o che sia con un auto a noleggio. Quindi, se avete voglia di vivervi tutti questi colori insieme, valutate l’idea di fare un bel viaggio itinerante in Istria.
Ma ora concentriamoci sulle cose da vedere a Rovigno.

Cose da vedere a Rovigno

Rovigno è una di quelle cittadine che ti conquistano al primo sguardo, come un colpo di fulmine al primo appuntamento. Una cittadina colorata e piena di vita. Rovigno ha scorci meravigliosi: che siano sul mare o sugli scogli, che siano ai piedi di una scalinata tra i vicoli della Città Vecchia o tra i vicoli lastricati di ciottoli, saranno scorci da cartolina. A Rovigno troverete piazze che sembrano piccoli salottini di casa e panni stesi che ormai sembrano arredare le vie da un balcone all’altro. Rovigno è romantica, la meta perfetta per una piccola fuga d’amore. Sarà bello passeggiare al tramonto o girovagare nell’incantevole atmosfera serale tra ristoranti e negozietti. Queste sono solo alcune delle cose da vedere e che potrete fare a Rovigno.

Da Ulica Vladimira Gortana a Piazza del Ponte fino a Piazza Tito

Ulica Vladimira Gortana

Noi siamo arrivati a Rovigno in serata ma pieni di curiosità, siamo subito usciti per una passeggiata al calar del sole. Siamo partiti dal cuore della Città Vecchia, grazie anche alla posizione del nostro alloggio (di cui vi parleremo dopo), che era a due minuti a piedi da Piazza del Ponte-Trg Na Mostu e da dove partono alcune tra le strade più carine e più frequentate del posto. Il vicolo che ci ha portato dal nostro alloggio a Piazza del Ponte, è di per se una cosa che a nostro parere merita una visita, come tantissime viuzze di Rovigno, altrettanto degne di nota. Quindi, segnatevi Ulica Vladimira Gortana, viuzza stretta con una dose di casette colorate e finestre color turchese e concedetevi due minuti per scattare una foto.

Piazza del Ponte – Carera Ulica – Porto di Rovigno -Piazza Tito

Una volta attraversata Ulica Vladimira Gortana, raggiungerete Piazza del Ponte-Trg Na Mostu. In Piazza del Ponte spiccano edifici in stile veneziano e palazzi dall’architettura triestina e austriaca. Da Piazza del Ponte potete continuare su Carera Ulica, un’ampia strada pedonale piena di negozi di ogni tipo, ristoranti, taverne e facciate colorate e decorate. In estate può diventare davvero molto affollata, soprattutto dal tramonto in poi, ma vale comunque la pena fare una passeggiata qui per ammirare le vetrine.

Lungo Carera Ulica si aprono piccolissime vie laterali che sfociano sul lungomare, sceglietene una e attraversatela per raggiungere Piazza Tito-Trg Maršala Tita, passando per Obala Pina Budicina, lungo il porticciolo.

Vedere questa zona di sera è qualcosa di magico. Le luci dei lampioni dorati si accendono. Le barchette attraccate nel Piccolo Molo-Mali Mal e sparse per tutta la Marina di Rovigno sembrano dipinte e messe li apposta per cullare lo sguardo dei turisti. Poi c’è il mare che luccica illuminato dalla luna. Il profumo di pesce arrosto dei locali che si mescola con quello di zucchero filato delle bancarelle.

Museo Civico di Rovigno e Torre dell’Orologio

I musicisti e i figuranti, in Piazza Tito, intrattengono grandi e piccini a suon di musica e spettacoli dal vivo. La gente siede ai tavolini dei bar che circondano la piazza. Tutto è in gran fermento e l’atmosfera è davvero frizzante. Al centro di Piazza Tito, troverete una fontana raffigurante un bambino con in mano un pesce, ai suoi piedi vedrete altri pesciolini dalle cui bocche esce il getto d’acqua. Qui troverete anche il Museo Civico della Città di Rovigno, un edificio in stile Barocco dal colore rosa acceso, che ospita collezioni di arte croata, reperti archeologici ed etnografici e che spesso ospita anche importanti esposizioni temporanee.

L’edificio che più di tutti svetta nella piazza però, è sicuramente La Torre dell’Orologio. Sul suo campanile rosso è decorato il leone simbolo della Repubblica di Venezia. Nella Piazza si trova anche l’Arco dei Balbi, che noi abbiamo deciso di attraversare il giorno seguente, visto che ormai era notte.

Un consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di vedere Rovigno, sia di giorno che di sera. La città vi mostrerà due identità molto differenti e vale le pena conoscerle entrambe .

Mercato di Rovigno e Ulica Vladimira Svalbe

Il mattino seguente ci siamo svegliati presto (cosa che vi consigliamo di fare per visitare la cittadina ), per fare una tappa al Mercato di Rovigno. Da piazza Tito dovrete percorrere Ulica G.Garibaldi per circa 150 metri e vi troverete il mercato sulla sinistra. Tra le bancarelle colorate troverete frutta e verdura fresca, olio, tartufo, liquori, miele, fiori, etc. Il Mercato Verde di Rovigno si svolge ogni giorno e i prodotti sono rigorosamente tipici e locali. Impossibile resistere al richiamo delle coloratissime e vivaci bancarelle.

La profumata mercanzia e la quotidianità della gente del posto indaffarata a fare la spesa, vi farà vivere un’esperienza ancora più vera. Potrete fare un giretto anche al mercato verde coperto, dove troverete pesce freschissimo appena pescato.

Se per il vostro soggiorno avete affittato un appartamento , allora acquistate il pesce al mercato e preparatevi una cenetta a base di frutti di mare.

Info pratiche:

poco prima di arrivare al Mercato di Rovigno, in Ulica Garibaldi c’è una Panetteria favolosa: Pekara il Fornaio. Noi nella nostra permanenza a Rovigno ci siamo fermati quasi ogni giorno qui. La Panetteria ha un’enorme varietà di pane, di stuzzicherie salate e di dolci. Prezzi economici.

A pochi passi dal Mercato di Rovigno, andando verso lo slargo che porta sul mare, troverete una banchina con un View Point. Una volta arrivati vi renderete conto di essere su uno degli scorci più famosi di tutta la città. Il colpo d’occhio è stupendo. Casette che alternano vari colori dalle tonalità pastello, si susseguono in fila cadendo nelle acque dell’Adriatico, creando un magico effetto di riflessi. Questo luogo è senza dubbio uno di quelli più fotografati ed instagrammabili di Rovigno. Merita una visita sia di giorno col sole, quando i colori prendono vita, sia al tramonto quando tutto diventa più romantico e spennelato di arancio.

Ulica Vladimira Švalbe

A proposito di luoghi fotogenici e instagrammabili, dalla vista sulle casette colorate, andate in direzione Ulica Vladimira Švalbe. In pochi minuti vi ritroverete in un’altra via, con dei punti da immortalare assolutamente. Ciottoli lucidi, vicoletti a picco sul mare e addobbati talmente bene che sembrano usciti da un film.

Sicuramente un luogo degno di nota è L’Atelier Charm. Dalla via principale si apre un piccolo angolo di paradiso, che non farete fatica a notare. L’Atelier Charm è un piccolo negozio di abbigliamento da donna, specializzato in vestiti, sciarpe e altre cose, in seta. La proprietaria del negozio, ha ben pensato di sfruttare la posizione mozzafiato sul bordo dell’Adriatico, per allestire di fronte al suo negozio un piccolo Set fotografico che prepara ogni giorno. Un grazioso tavolo con le sedie bianche, fiori rosa sulla tovaglia, fiori rosa sui vestiti appesi tra le mura, fiori rosa sulle scalette che portano a questo scorcio. Insomma un piccolo angolo di paradiso.

Malica, la proprietaria, ha posizionato sul tavolo un bigliettino con i ringraziamenti e un contenitore per le offerte. Sarebbe carino, se vi fermate a fare qualche foto, se lasciate qualche monetina, per il suo impegno quotidiano.

Arco dei Balbi – Chiesa di Santa Eufemia e i vicoli del centro storico

Arco dei Balbi e vicoli del Centro storico

La lista delle cose da vedere a Rovigno è ancora lunga. Torniamo in piazza Tito, per iniziare la visita del centro storico, cuore pulsante di Rovigno. Iniziamo attraversando l’Arco dei Balbi, un capolavoro di architettura barocca. Bellissime le decorazioni raffiguranti lo stemma della famiglia Balbi e il Leone Alato di San Marco, simbolo di Venezia. Attraversato l’arco, ci siamo lasciati guidare dal labirinto di vicoletti, stretti, colorati, lastricati di ciottoli lucenti.

Abbiamo incontrato vecchie abitazione, case vacanze, piccole guesthose, archi, scalinate, botteghe artigiane, localini. Tutto è in perfetta armonia, tutto è ancora intriso di tradizione e tipicità, come ci si aspetta passeggiando tra le vie della “Città Vecchia”.

In questo intricato dedalo di viuzze vogliamo segnalarvi alcuni punti che ci sono piaciuti molto. Il primo è un piccolo slargo, una piazzetta con casine colorate, panni stesi e una Chiesetta. Per trovarlo mettete nel navigatore Svetog Benedikta. Molto carina anche Ulica Montalbano.

Dal piccolo slargo se volete, tra uno scorcio e l’altro, potrete raggiungere Ulica Grisia, chiamata anche la via degli artisti. Una via fatta di scalinate lastricate in pietra, che porta fino alla Chiesa di Santa Eufemia. La Grisia è una delle vie più colorate di Rovigno, dove troverete numerose gallerie d’arte e tanti negozi artigianali dove ognuno espone la propria creatività. Di sera soprattutto l’atmosfera è davvero vibrante.

La seconda domenica di agosto dalla mattina presto al tardo pomeriggio, tantissimi artisti (artisti di professione e artisti per passione), esibiscono le loro opere d’arte lungo il vicolo. Gli artisti che partecipano, provengono da tutta la Croazia e anche dall’estero, per portare un pò della loro creatività. Le case, in questa occasione vengono decorate con tantissimi dipinti, sculture particolari e oggetti colorati.

Chiesa di Santa Eufemia e Scorci Panoramici

La Chiesa di Santa Eufemia è senza dubbio il cuore di Rovigno. Il suo campanile è la prima cosa che abbiamo visto da lontano, mentre ci avvicinavamo al paese. Da qualsiasi parte si arrivi e in qualsiasi parte ci si trovi a passeggiare per Rovigno, la chiesa di Santa Eufemia è visibile ovunque dalla sua collinetta. La Chiesa prende il nome dalla patrona della città di Rovigno e custodisce le reliquie della Santa. Per ammirare uno dei panorami più belli di Rovigno, salite sul Campanile e godetevi lo spettacolo. Occhio alle scale però!

Se non ve la sentite di salire sul Campanile, avrete comunque tanti scorci bellissimi da ammirare anche dal sagrato e nei dintorni della Chiesa. Meravigliosi scorci sul mare Adriatico, che potrete ammirare sia di giorno che al tramonto, magari in compagnai di qualche gabbiano. Dalla Chiesa di Sant’Eufemia se volete godere di qualche altro bellissimo scorcio, attraversate i giardini, fate un tratto a piedi passando per Ulica Bregovita e tornate versa Ulica Vladimira Švalbe. Percorretene l’ultimo tratto e non farete fatica a trovare angoli meravigliosi. Continuate poi su ŠetaliŠte brace Gnot, passando vicino al faro e costeggiate il mare fino ad arrivare a Ulica Sv. Križ.

Spiaggia Monte – EcoMuseo Batana e vista da Veliki Mol

Spiaggia Monte

Arrivati su Ulica Sv. Križ, sulla destra troverete le magnifiche piscine naturali, incastonate tra scogli e rocce, con tanto di scalette per immergersi nella profonda acqua verde-blu. Questa spiaggia cittadina si chiama Spiaggia Monte ed è perfetta per concedersi refrigerio senza allontanarsi dal centro.

Vista dal Veliki Mol

Dalla spiaggia continuate la vostra passeggiata verso la piazza e concedetevi una tappa al Veliki Mol. Percorretelo quasi fino in fondo e da qui avrete un’altra meravigliosa visuale su Rovigno. Riuscirete a vedere le case che si inerpicano sulla collina e il campanile. Il Ristorante Mediterraneo che con le sue lucine e appoggiato sugli scogli, al tramonto crea una bellissima atmosfera. Se poi, in mare aperto naviga anche qualche barchetta, l’asticella del livello di romanticismo arriva al massimo.

EcoMuseo Batana

Proseguendo ancora su Obala Pina Budicina vi ritroverete davanti all‘EcoMuseo Batana. Il museo è dedicato proprio alla Batana, la classica barca in legno, tradizionalmente usata dagli abitanti di Rovigno

Cose da vedere a Rovigno

Spiagge di Rovigno e dintorni

ll litorale di Rovigno ha una costa molto frastagliata e fatta di pietre e rocce. Per chi come noi ama il mare un pò di tempo alla scoperta delle Spiagge di Rovigno va sicuramente dedicato. Anche se siete amanti della sabbia e qui troverete invece spiagge rocciose, vi assicuriamo che le amerete. Ogni spiaggia è differente dall’altra e sarà ogni volta una scoperta. Noi per questioni di tempo, ne abbiamo visitate solo alcune, ma se volete avete l’imbarazzo della scelta.

Spiaggia Monte

Della prima spiaggia da non perdere a Rovigno vi abbiamo già accennato qualcosa ed è la Spiaggia Monte, nel centro storico di Rovigno. La spiaggia è lunga 150m ma si divide in 3 piccole parti: Mala e Velika Guguglijera, perfette per le famiglie con bimbi, Baluota e Lanterna che sono più adatte per gli adulti e per chi ama tuffarsi. L’acqua è meravigliosa e le spiaggie sono rocciose.

lnfo pratiche:

il centro storico è completamente pedonale, quindi potrete raggiungere la spiaggia a piedi o in bici. Le spiaggie sono prive di ombra naturale, per cui portatevi qualcosa per ripararvi nel caso

Spiaggia Amarin

Un’altra spiaggia molto carina è quella di Amarin. Si trova a 3 chilometri a nord della città di Rovigno. La spiaggia è un mix tra ghiaia fina e rocce in cemento. E’ anche dotata di tantissimi servizi, grazie alla presenza del Campeggio Amarin (bar-piscina-docce-gonfiabili-escursioni). Qui potrete fare lunghi bagni e tuffi, nell’acqua trasparente. Trovate il vostro angolino e godetevi lo spettacolo.

lnfo pratiche:

la spiaggia di Amarin si trova all’interno del campeggio Amarin e se non siete ospiti della struttura, dovrete pagare 3 euro per l’intera giornata. Il parcheggio è gratuito e lo trovate di fronte al campeggio. Prima andrete e più sarà semplice trovare parcheggio. Un Must delle spiagge di Rovigno è avere le scarpette per entrare in acqua e non distruggersi i piedi

Spiaggia Porton Biondi

La spiaggia di Porton Biondi invece si trova a nord del centro storico. Non ha una vera è propria spiaggia, ma troverete ciottoli e pavimentazione, oltre a zone erbose e ad un campo di sabbia per giocare a quello che più vi piace. Ci sono anche dei ristoranti e dei bar e per chi ama pedalare è possibile noleggiare il pedalò.

Info pratiche:

anche questa spiaggia è priva di ombra, per cui munitevi di cappello e protezione. Noi qui siamo venuti più che altro per goderci la vista al tramonto. Una vista meravigliosa sull’incantevole Skyline di Rovigno.

Tra le tante spiagge di Rovigno tra le quali potete scegliere, ci sono anche : le Spiagge dell’Isola di Santa Caterina che sono a poche centinaia di metri dal Molo Piccolo (punto di partenza per raggiunger l’Isola in traghetto al costo di 2 euro). C’è poi la Spiaggia di Skaraba a 3 km dal centro, Baia Cuvi, Baia Leone, Spiaggia Villa Rubins, Spiaggia Val Saline, Spiaggia di Valata e tante altre.

Escursioni in barca

A proposito di Spiagge e di mare, Rovigno oltre a tutte le attività di cui vi abbiamo già parlato, offre la possibilità di fare escursioni in barca e capire il forte legame di questo luogo con il mare. Le attività in barca sono davvero tante. Potrete scegliere dal semplice osservare le coste a largo dell’Adriatico, al fare un tour delle Isole. Un’escursione notturna o una a bordo di una barca col fondale in vetro dove osservare la vita sottomarina. Potrete uscire in barca ad ammirare i delfini, oppure a fare un’escursione al Canale di Leme-Lim Fjiord. Insomma la scelta è davvero varia e non farete fatica a prenotare una di queste escursioni.

Info Pratiche:

vi lasciamo alcuni link utili dove potete dare un’occhiata alle varie escursioni
Exursions Delfin
Excursions Quo Vadis
Stupica Excursions
Boat Tonka Excursions
Glassboat Aquarius 

Canale di Leme-Lim Fjiord

Tra le cose da vedere a Rovigno vi consigliamo di inserire una visita al Canale di Leme-Lim Fjiord se avete un pò di tempo. Il Fiordo dista circa 15 minuti da Rovigno ed è il fiordo più grande dell’Adriatico. Parte della valle di Lim, si estende fino quasi al centro dell’Istria e misura poco più di dieci chilometri. In realtà anche se viene chiamato fiordo, il Canale di Leme, rappresenta la parte sommersa di una valle carsica. Molto tempo fa in questa valle scorreva il fiume Pazinčica che sboccava nel mare. Ad un certo punto però il livello del mare si innalzò e allagò la valle, cambiando il paesaggio in quello che vediamo oggi.

A colpirvi, quando arrivate, saranno le alte e ripide montagne ricoperte di vegetazione e che si immergono nell’acqua. Per un attimo, se non fosse stato per il forte caldo, saremmo potuti essere tranquillamente in Scandinavia. L’acqua del Canale di Leme grazie a una minore salinità, è ricca di Plancton ed è uno scrigno prezioso di pesci e molluschi. Una volta finita la visita, gustatevi un bel pasto a base di pesce fresco, in uno dei ristoranti presenti lungo la zona

Dove dormire a Rovigno

Quando visitiamo un luogo per un periodo più lungo di 3 giorni, solitamente amiamo prenderci un appartamento. Un pò per abbattere i costi e un pò perché vogliamo viverci di più la vita quotidiana del luogo, magari facendo la spesa e dormendo vicino a chi nel posto ci abita da sempre. Anche questa volta abbiamo così optato per un graziosissimo appartamento tra le mura di Rovigno. Il nostro appartamento come accennato all’inizio del nostro articolo, si trovava in una pittoresca via (Ulica Vladimira Gortana) a pochi minuti a piedi dalle vie principali, ma fuori dal caos del Centro Storico. Questa scelta si è rivelata davvero azzeccata.

L’appartamento si chiamava Mare e Terra ed era un vero gioiellino. Nuovissimo e moderno, pur avendo mantenuto le tipiche mura del paese. Era curato in ogni minimo dettaglio e aveva un’aria un pò bohémien. Spazioso e accessoriato con tutto l’occorrente. Quando siamo arrivati era caldissimo e ci avevano lasciato già il condizionatore acceso per rinfrescare l’ambiente. Inoltre ha un parcheggio convenzionato a pochi minuti a piedi dall’alloggio (Monastero Francescano), il che è molto comodo in quanto trovare parcheggio a Rovigno non è semplice.

Per quanto riguarda il capitolo Dove mangiare a Rovigno, dovremo dedicare un intero articolo, anche se noi avendo l’appartamento non abbiamo sperimentato tantissimi ristoranti. Quelli in cui siamo stati però sono stati deliziosi e ci sono bastati per potervi dire che Mangiare a Rovigno sarà un vero e proprio regalo per il palato.

Sicuramente l’estate e la primavera sono le stagioni migliori per godere del clima, dei colori e delle positive vibes di questa cittadina e per spuntare tutti i punti della lista sulle Cose da vedere a Rovigno.

Che state aspettando? Correte a preparare la valigia!


Condividi:


Avatar for Nati & Nico, Natascia & Nicolas

Viviamo in pianta stabile in un piccolo paesino marchigiano, ma dopo innumerevoli viaggi e esperienze di vita all’estero, abbiamo imparato che il viaggio è sentirsi sempre nel posto giusto, ovunque esso sia. Siamo degli ottimisti cronici e forse è proprio per questo che vediamo bellezza e opportunità ovunque. Ci piacciono gli aeroporti che in un attimo legano i fili del mondo, la fotografia e i video che conserviamo e riguardiamo con cura dopo ogni viaggio. Ci piace assaggiare la cucina locale, imparare come vivono gli altri, esplorare e perderci per le infinite vie di un viaggio. TODOMUNDOEBOM è crescita, attimi speciali, condivisione, tolleranza, diversità, amore ed è qui per raccontare, condividere e regalare consigli e soprattutto emozioni. Se volete sapere di più su di noi cliccate qui. Vivimos en un pequeño pueblo en la región Marche, en Italia. Después de tantos viajes y experiencias de vida en el exterior, aprendimos que el viaje es sentirse siempre en el lugar justo, donde sea que esté. Somos muy optimistas y es por esto que nos queda tan fácil ver belleza y oportunidades. Nos gustan los aeropuertos, la fotos y los videos que conservamos y miramos con cura después de cada viaje. Nos gusta probar la cocina local, conocer culturas distintas de la nuestra, explorar y perdernos por las infinitas calles de un viaje. TODOMUNDOEBOM es crecer, vivir momentos especiales, compartir, diversidad, amor, y es contar y regalar consejos y sobre todo emociones. Si quieren saber mas sobre nosotros hagan clic aquí.

Lascia un commento



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *