loader image

Cosa vedere ad Altamura a piedi: la Città del Pane

Quando si pensa ad un viaggio in Puglia, sicuramente Altamura non è tra le prime tappe che vengono in mente. Si pensa piuttosto alle azzurre Spiagge del Gargano e ai più conosciuti paesini, come Vieste e Peschici o a quelli del Salento come Ostuni e Polignano a Mare. Spesso si associa Altamura al pane, il che è assolutamente sensato visto che è una parte importante della tradizione e una specialità del territorio, ma Altamura è tanto altro. Noi abbiamo fatto tappa in questa cittadella, di ritorno da Matera ed è stata davvero una scelta azzeccata. Posizionata nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Altamura vi conquisterà con il suo centro storico ricco di architettura e con gli affascinanti e misteriosi ritrovamenti risalenti all’epoca preistorica. Noi abbiamo girato il paese a piedi e se siete curiosi di conoscere cosa vedere ad Altamura, allora continuate a leggere e scopritela insieme a noi.

Cosa Vedere ad Altamura

Il Centro Storico

La Cattedrale di Altamura

Dopo un buon caffè e un dolcetto, ci siamo incamminati verso la via principale che attraversa il Centro Storico e porta alla Cattedrale di Altamura, via Federico II di Svevia. E’ stato bello passeggiare per questa via, con il profumo del pane appena sfornato, la musica di due chitarristi e i negozietti. La Cattedrale di Altamura fa capolino quasi subito in tutta la sua imponenza. Simbolo storico e religioso della città, fu costruita in stile romanico per volere di Federico II di Svevia. Negli anni a seguire, gran parte della chiesa però, crollò in seguito ad un terremoto e venne ricostruita, ampliata e vennero fatte molte modifiche.

Quello che ci ha particolarmente colpito dall’esterno, è stato il portale gotico pieno di sculture e decorazioni e con i due leoni ai lati del portone della Cattedrale. Proprio sopra al portone, nell’architrave, se portate lo sguardo all’insù, vedrete la rappresentazione dell’Ultima Cena e sopra a questa, la Madonna in trono con il bambino e due angeli.

Prima di entrare nella chiesa un dolce vecchino, accortosi che non eravamo del posto, ci ha spiegato orgoglioso che all’interno della Cattedrale era presente un’antica opera: il Presepe in Pietra. Il presepe rappresenta Giuseppe, la Madonna e Gesù, insieme a tutti gli altri personaggi legati alla tradizione natalizia, i Magi e i Pastori. La chiesa è davvero bellissima, tra navate, alti soffitti decorati e colorati, marmi e capitelli. A poca distanza dalla Cattedrale, molto carine sono anche le chiese di San Biagio, San Nicola dei Greci e Santa Chiara.

Cosa Vedere ad Altamura
Il Centro Storico

Museo Archeologico Nazionale di Altamura

Se siete degli amanti dell’era paleolitica, una cosa da vedere ad Altamura è sicuramente il Museo Archeologico di Altamura. Il Museo infatti, conserva i reperti ritrovati nel lato Altamurano della Murgia e molti materiali dell’epoca preistorica. La cosa forse più curiosa da vedere in questo museo, è stata la ricostruzione a grandezza naturale dell’Uomo di Altamura, ad opera di due artisti olandesi Adrie e Alfons Kennis. La ricostruzione è stata ispirata dallo scheletro dell’uomo di Neanderthal ritrovato nella grotta di Lamalunga ed è davvero realistica. Un uomo non molto alto, all’incirca 1 metro e 65 cm, con capelli e barba lunga, un pò grossolano e dal naso molto pronunciato.

Info pratiche:
il Museo Archeologico Nazionale di Altamura fa parte della Rete museale Uomo di Altamura,
che comprende anche il Palazzo Baldassarre e il Centro Visite Lamalunga in località Lamalunga

il Museo Archeologico Nazionale è a ingresso gratuito

Cosa Vedere ad Altamura
Il Centro Storico

Palazzo Baldassarre

A Palazzo Baldassare troverete un percorso legato all’evoluzione biologica dell’uomo, spiegata attraverso dei pannelli da leggere e la visione di reperti dei vari periodi. La cosa più interessante da vedere, è sicuramente la riproduzione dell’abside della Grotta di Lamalunga che contiene lo scheletro dell’Uomo di Neanderthal. All’interno della stessa stanza potrete anche fare una visita virtuale all’interno della grotta, guardando il video in 3D che passa nello schermo e questo è anche l’unico modo per poterla guardare da vicino. La grotta infatti è chiusa al pubblico per ovvi motivi che potrete osservare nel video.

Info pratiche:
costo del biglietto 4,00 euro – gratuito per i minori di 5 anni e i diversamente abili e potete acquistarlo direttamente a Palazzo Baldassarre

Cosa Vedere ad Altamura
Il Centro Storico

I Claustri

Passeggiando per le viette del centro storico di Altamura, oltre che imbattervi in viuzze caratteristiche, tappezzate da grossi ciottoli bianchi, vi capiterà spesso di vedere I Claustri. I claustri sono dei piccoli cortili chiusi davanti alle case e che si vanno ad aprire sulle vie principali del centro storico. Girando per le strette vie di Altamura, ne troverete davvero tantissimi che cattureranno la vostra attenzione e con dettagli davvero particolari. Alcuni hanno scale in pietra, altri hanno delle balconate in ferro, altri ancora sono ornati da stemmi scolpiti nel tufo e legati alle famiglie dell’epoca. Tra i Claustri più conosciuti ci sono il Claustro della Giudecca e il Claustro dei Mori. Questa caratteristica così particolare rende davvero unica e originale la città di Altamura e ci ha davvero colpito.

Cosa Vedere ad Altamura
Il Centro Storico

Il Pane di Altamura e i Forni

Il Pane di Altamura ha ormai una tradizione secolare. Non so se lo sapete, ma questo pane è stato il primo pane ad ottenere la certificazione del marchio DOP, motivo di vero orgoglio per questa città e per i suoi abitanti. La pagnotta tradizionale si presenta con una forma piuttosto grande, la mollica è gialla e morbida e la crosta molto croccante, per non parlare del profumo che lasciamo giudicare a voi una volta che sarete in giro per la città.

La ricetta del pane di Altamura non è mai cambiata dai tempi del medioevo e gli ingredienti utilizzati sono: il lievito madre, il sale e l’acqua e lo sfarinato di grano duro. A fare la differenza però sono la lavorazione e la qualità dei prodotti. Ad esempio il lievito madre che viene utilizzato, contiene batteri lattici che provengono da fonte vegetale e che a loro volta aiutano a diminuire l’umidità e abbiamo notato che il pane si mantiene bene anche per una settimana. Vi assicuriamo che già dal primo morso, il sapore vi conquisterà.

Ovvio è, che non potete lasciare Altamura senza comprare almeno una pagnotta. La scelta di forni che avete a disposizione è davvero varia e se non sapete quale scegliere noi vi consigliamo Il Panificio di Gesù. Un panificio dall’anima familiare, dove abbiamo acquistato un bella pagnotta, i taralli e anche i biscottini. I Taralli sono bastati giusto per il viaggio di rientro a casa. Altri panifici conosciuti sono l’Antico Forno Santa Chiara, il Panificio del Duomo e il Panificio Santa Caterina. Ne esistono tanti altri, che noi non conosciamo, ma che siamo sicuri, sfornino dei prodotti deliziosi.

Cosa Vedere ad Altamura

Fuori dal Centro Storico

Il Centro Visite di Lamalunga e il Pulo

Se state facendo la lista di cosa vedere ad Altamura, sicuramente dovrete aggiungere anche una tappa al Centro Visite di Lamalunga. Per raggiungere questo posto avrete bisogno di prendere l’auto, ma è veramente vicino e da Altamura impiegherete 15-20 minuti. Il Centro Visite di Lamalunga sorge nel luogo dove venne rinvenuto lo scheletro fossile dell’Uomo di Neanderthal. Infatti partendo dal centro visite è possibile fare diverse escursioni, tra cui quella per raggiungere l’imbocco della Grotta di Lamalunga o Grotta dell’Uomo. Purtroppo per motivi di sicurezza e tutela la grotta è inaccessibile, il suo ambiente è davvero impervio.

Poco distante dalla grotta di Lamalunga, c’è la Grotta della Capra. Ci hanno raccontato che in questo luogo, hanno vissuto probabilmente i popoli preistorici e quindi anche l’Uomo di Altamura e ci siamo emozionati al solo pensiero di essere lì. Nel centro visite, tramite l’aiuto di percorsi audiovisivi, capirete sicuramente meglio il fenomeno del carsismo legato a questa zona. Esiste anche la stanza dei pipistrelli dove potrete vivere l’esperienza di orientarvi e riconoscere gli ostacoli tramite l’emissione di ultrasuoni.

Il Pulo di Altamura invece, poco distante dalla grotta di Lamalunga e in piena campagna murgese, è una profonda ed estesa dolina carsica, una specie di cratere. Per vederla da vicino potrete percorrere un piccolo sentiero sterrato, costeggiando cavità e pareti rocciose.

Info pratiche:
costo del biglietto visita guidata 4,00 euro – gratuito bambini minori di 5 anni

per gli orari di apertura e chiusura aggiornati potete consultare il sito Uomo di Altamura

Cosa Vedere ad Altamura

Dove mangiare

Prima di lasciare Altamura regalatevi una pausa a base di specialità pugliesi, gustando il sapore della semplicità e della genuinità tra orecchiette, funghi cardoncelli e tanto altro. Noi come spesso capita nei nostri viaggi, eravamo alla ricerca di un posticino economico dai piatti tipici e l’abbiamo scovato in una vietta a pochi passi dalla Cattedrale di Altamura: la Trattoria Tre Archi. Qui potrete deliziarvi con piatti tipici della tradizione pugliese, che arrivano direttamente dall’orto, prodotti genuini e a chilometro zero. Dall’olio d’oliva, ai formaggi, al grano per pane e pizza. Oltretutto in questo locale hanno un particolare attenzione per i celiachi e si spendo poco.

Noi ci siamo mangiati le bruschette e due piattoni di orecchiette. In fondo come fai a dire di essere stato in Puglia se non ti siedi a tavola a mangiare almeno una porzione abbondante di orecchiette?

Se vi piace assaggiare la cucina locale e se siete in viaggio attraverso la Puglia, potrebbe interessarvi anche il nostro articolo su Dove mangiare a Vieste: 5 posti da non perdere assolutamente.


Condividi:


0
Avatar for Nati & Nico, Natascia & Nicolas

Viviamo in pianta stabile in un piccolo paesino marchigiano, ma dopo innumerevoli viaggi e esperienze di vita all’estero, abbiamo imparato che il viaggio è sentirsi sempre nel posto giusto, ovunque esso sia. Siamo degli ottimisti cronici e forse è proprio per questo che vediamo bellezza e opportunità ovunque. Ci piacciono gli aeroporti che in un attimo legano i fili del mondo, la fotografia e i video che conserviamo e riguardiamo con cura dopo ogni viaggio. Ci piace assaggiare la cucina locale, imparare come vivono gli altri, esplorare e perderci per le infinite vie di un viaggio. TODOMUNDOEBOM è crescita, attimi speciali, condivisione, tolleranza, diversità, amore ed è qui per raccontare, condividere e regalare consigli e soprattutto emozioni. Se volete sapere di più su di noi cliccate qui.

Lascia un commento



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *