loader image

Visitare Assisi in un giorno, tra capolavori e buon cibo

Assisi non ha bisogno di presentazioni, è uno dei luoghi più visitati del centro Italia, una meta di pellegrinaggio religioso tra le più importanti al Mondo, un contenitore di capolavori di alcuni tra i più grandi artisti italiani di sempre. Ci piace definirlo Il Borgo Sacro e ogni volta che passiamo da Assisi rimaniamo sbalorditi da come una località così piccola abbia così tanto da offrire. Visitare Assisi in un giorno si può, bastano un paio di scarpe comode per camminare e una buona dose di curiosità.

Vistare Assisi in un giorno

Dove Parcheggiare

Come potrete immaginare Assisi è una località molto turistica e se arrivate in auto è bene sapere come organizzarsi. Tutta la zona all’interno delle mura cittadine è a traffico limitato, questo significa che l’ingresso con la vostra auto è consentito solo in alcuni casi specifici. Tra i casi specifici c’è l’utilizzo dei parcheggi pubblici a disco orario, che permettono la sosta di un’ora o magari la necessità di raggiungere un hotel prenotato all’interno delle mura, per scaricare le proprie valigie. La scelta migliore però e anche la più semplice e comoda resta quella di parcheggiare fuori dalle mura. Esistono vari parcheggi tra i quali potrete scegliere.

Una soluzione comoda a pagamento e sorvegliata è il parcheggio in Piazza Giovanni Paolo II, vicino alla Basilica di San Francesco. Sempre vicino alla Basilica troverete anche il parcheggio di Porta San Giacomo. Vicino alla Cattedrale di San Ruffino invece, troverete il parcheggio di Piazza Matteotti. Nei parcheggi arrivano anche le linee dei bus che potranno portarvi nel paese se ne avrete bisogno. Noi personalmente abbiamo parcheggiato in Piazza Giovanni Paolo II e da lì abbiamo deciso di visitare Assisi tutta a piedi.

Vistare Assisi in un giorno

Cosa Vedere

La Basilica di San Francesco

Parcheggiata la nostra auto, abbiamo caricato i nostri impermeabili negli zainetti, vista la giornata uggiosa e ci siamo incamminati verso il centro storico, pronti a visitare la città. Noi ci eravamo muniti di scarpe comode e diamo a voi lo stesso consiglio, perchè oltre ad avere strade acciottolate, Assisi è piena di salite, niente di estremamente difficile, non vi preoccupate. Abbiamo dapprima attraversato Porta San Francesco, per poi dirigerci subito presso la Basilica, percorrendo la carinissima via Frate Elia, costellata di negozietti e bar. Ancora pochi passi ed iniziamo ad intravederla, è maestosa e bellissima, è proprio lei, la Basilica di San Francesco.

La meravigliosa Basilica è indubbiamente il fulcro e il cuore pulsante di Assisi, dedicata ad uno dei Santi più noti se non IL più noto della Cristianità, ossia, San Francesco d’Assisi. La chiesa, costruita a 4 anni dalla morte del Santo, si suddivide in Basilica superiore e Basilica inferiore. Nella parte inferiore, nella cripta, sono conservati e riposano i resti di San Francesco, in un luogo di raccoglimento e silenzio, un luogo che ci ha emozionato davvero. Davanti alla Tomba del Santo c’è una lampada votiva, alimentata dall’olio donato ogni anno da una diversa regione italiana e dove si trova una frase di Dante che recita Non è che di suo lume un raggio. Fermatevi in questa stanzetta e prendetevi qualche minuto per assorbirne l’intensità.

La parte superiore della Basilica invece, custodisce un tesoro artistico di valore inestimabile, poiché scrigno di capolavori maestosi quali, la Cappella della Maddalena e i famosissimi e colorati affreschi di Giotto, le Storie di San Martino di Simone Martini e le opere di Cimabue. Una volta usciti dalla Basilica concedetevi uno sguardo sulla bellissima vista panoramica, che si ha da questa prospettiva. Vi ricordiamo, che se avete intenzione di visitare Assisi in un giorno, bisogna essere consci che la Basilica è sempre molto affollata di turisti e fedeli, indipendentemente dal periodo. Ma del resto come biasimarli?

Info Pratiche:
sappiate che all’interno della Basilica non è consentito scattare fotografie, questo per tutelare la conservazione degli affreschi.

Vistare Assisi in un giorno
Cosa Vedere

La Piazza del Comune e il Tempio di Minerva

La Piazza del Comune è davvero graziosa e ospita, oltre alla Fontana dei tre Leoni al centro, anche lo stupendo Palazzo dei Priori dove c’è la sede del Comune, la Torre del Popolo, ma soprattutto il Tempio di Minerva, costruito nel I secolo a.C. e incredibilmente ben conservato. La facciata del Tempio, con le sue 6 imponenti colonne lascia davvero a bocca aperta. Il tempio era inizialmente dedicato ad Ercole ma dopo essere stato destinato, nel corso degli anni, a carcere prima e ad abitazione poi, è stato trasformato in Chiesa durante il Medioevo, con il nome di Santa Maria sopra Minerva.

Vistare Assisi in un giorno
Cosa Vedere

Santa Maria degli Angeli in Porziuncola

Assisi è fortemente legata alla figura di San Francesco, tanto che esiste un’altra chiesa a lui dedicata, ossia la Basilica di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola. Meno nota di quella di San Francesco, questa Basilica rientra sicuramente tra le cose da visitare ad Assisi perché è considerata il centro del francescanesimo. La chiesa infatti, custodisce alcuni tra i luoghi resi sacri da Francesco poiché teatro di momenti fondamentali della sua stessa vita.

La Porziuncola è una chiesetta rimasta per lungo tempo in stato di abbandono prima di essere restaurata da San Francesco. E’ proprio in questo luogo che nel 1216 il Santo riceve attraverso una visione l’indulgenza da Gesù. Questo momento di grande spessore nella vita di Francesco viene ricordato come Indulgenza della Porziuncola o Perdono di Assisi . All’interno della Basilica troverete anche la Cappella del Transito, un semplicissimo vano in pietra, dove Il Poverello di Assisi trascorse gli ultimi giorni della sua vita e dove morì il 03 ottobre 1226.  All’interno di questa cappella, vengono conservati anche due degli effetti personali del Santo, un panno dell’abito e all’interno di una teca, il suo cingolo

Nella Basilica è compresa anche la zona esterna dedicata al Roseto, che dobbiamo ammettere, ci ha stupito più che altro per la storia che porta con se. Infatti la tradizione racconta che tra le spine del Roseto, Francesco si getta per vincere il dubbio e la tentazione, scoprendo miracolosamente che i rovi, a contatto con la sua pelle si trasformano in rose senza spine per non ferirlo.

Info Pratiche:
la Cappella del Transito non è visitabile durante le celebrazioni liturgiche.
orari di apertura del Roseto 7.30 – 12.30 e 14.30 – 19.00


Vistare Assisi in un giorno
Cosa Vedere

La Basilica di Santa Chiara

Sappiamo che per visitare Assisi in un giorno e vedere tante cose come abbiamo fatto noi, potrebbe rivelarsi una giornata intensa, ma vale la pena raggiungere la Piazza di Santa Chiara che solo per il panorama sulla valle Umbra, merita il tragitto. Nella piazza troverete anche la Basilica di Santa Chiara, dedicata alla prima e più fedele discepola di San Francesco.

Nonostante ad Assisi sia Francesco il Santo per antonomasia, anche Chiara ha un ruolo centrale nella Cristianità, poiché fondatrice dell’Ordine delle Clarisse. Anche questa Basilica, che dal punto di vista architettonico è simile alla Basilica Superiore di San Francesco, ospita dei tesori inestimabili dal punto di vista religioso, quali le spoglie della Santa e il Crocifisso di San Damiano. Il Crocifisso è celebre per essere il mezzo attraverso cui Gesù parlò con il Poverello. Stupende anche la Cappella di San Giorgio, con gli affreschi di Puccio Capanna e la Cappella di Sant’Agnese.

Vistare Assisi in un giorno
Cosa Vedere

La Cattedrale di San Ruffino e la Rocca Maggiore

La Cattedrale di San Ruffino, ha un ruolo molto importante in questo paese. Infatti, oltre ad essere la più antica chiesa di Assisi è anche e soprattutto, il luogo dove vennero battezzati sia San Francesco che Santa Chiara

Dopo la visita alla Cattedrale di San Ruffino, abbiamo raggiunto la meravigliosa Rocca Maggiore. Dobbiamo confessarvi che lungo il tragitto, prima di arrivare alla Rocca, abbiamo fatto una sosta cioccolata calda, vista tutta la pioggia che ci eravamo presi. Sappiate che di distrazioni come queste, ossia bar, negozietti e localini per mangiare, Assisi ne è piena.

In ogni caso dopo la sosta ci dirigiamo verso la Rocca, passando per una vietta che è una vera chicca, si chiama Vicolo San Lorenzo. Un viale fatto di scale, ovviamente in salita, ma che regala una vista su uno scorcio davvero carino. Della Rocca Maggiore si hanno le prime notizie nel 1173, successivamente fu modificata, distrutta da sommosse popolari, ricostruita, ampliata nel corso dei secoli, ha avuto funzione militare, abitativa ed è stata carcere e poi magazzino. Dall’alto della Rocca il panorama è davvero incredibile e la vista spazia su Assisi e le campagne circostanti.

Info Pratiche:
costo del biglietto 6,00 euro a persona4,00 euro ridotto
orari di apertura marzo e ottobre 10.00 – 17.30
Aprile, Maggio, Settembre 10.00 – 19.30
Giugno, Luglio Agosto 9.00 – 20.00
da Novembre a Febbraio 10.00 – 16.30

Vistare Assisi in un giorno

Dove Mangiare e Cosa Mangiare

Visitare Assisi senza fare un viaggio culinario anche nella cucina Umbra, è quasi come non visitarla. La sua arte e la sua cucina vanno quasi di pari passo. Vi avevamo già parlato del nostro amore per la cucina umbra quando vi abbiamo parlato di Montefalco e di alcuni tra i borghi più belli dell’Umbria e anche questa volta non abbiamo saputo resistere alla tentazione di assaggiare qualche prelibatezza.

I piatti umbri sono semplici e molto spesso legati a quelle tradizioni contadine di una volta. L’olio d’oliva è un elemento onnipresente, come non mancano mai la carne, i primi piatti, il tartufo e ovviamente il vino. Come per le altra zone umbre infatti, Assisi è ricca di vigneti e produce vini pregiati, per cui non fatevi mai mancare un bel bicchiere di vino. Anche i dolci non sono da meno tra Fave dei Morti e Pan Nociato. Per gli Amari vi consigliamo di assaggiare l’Amaro Francescano, un liquore alle erbe a base di radici e piante officinali, ricavato da un’antica ricetta che apparteneva ai Frati francescani.

Siamo tornati a visitare Assisi diverse volte e per questo abbiamo provato la cucina di diversi posticini. Premettiamo che alcuni ristoranti nel centro di Assisi possono essere abbastanza costosi, perlomeno per i nostri standard, ma allontanandosi un pò dal centro si può comunque trovare qualità, ma a buon prezzo. Uno di quelli che vi consigliamo e che si trovava proprio a 5 minuti a piedi dal nostro alloggio è L’Osteria del Mulino, vicino al Bosco di San Francesco e ai piedi della collina di Assisi, dove di sera potrete ammirare tutta la rocca illuminata. Un posticino dalla cucina semplice ma squisita, in un ambiente caldo e accogliente e ci raccomandiamo di provare l’antipasto del Mulino e i dolci fatti in casa.

Un’altro posto che abbiamo adorato è Dante e Maria. Loro hanno tutti prodotti a Km 0, che vengono direttamente dalla loro terra e per questo la qualità è altissima. Il locale è piccolino ma davvero molto carino e dall’atmosfera rurale. Oltre a mangiare i loro prodotti, potrete anche acquistarli, portandovi a casa olio di oliva, vino, salumi, formaggi e marmellate. La torta al testo è divina, il tagliere idem e la carne non ne parliamo, il tutto ad un prezzo davvero economico. Anche il Ristorante la Stalla è una vera chicca, costruito in una ex stalla mediovale, dall’ambiente rustico e casareccio e il braciere sempre a vista. La loro specialità è senza dubbio la grigliata di carne e i prezzi sono davvero onesti. Questi sono solo alcuni di quelli che abbiamo assaggiato, ma insomma ad Assisi il buon cibo di sicuro non vi mancherà.

Vistare Assisi in un giorno

Dove Dormire ad Assisi

Per visitare Assisi, o comunque per visitare i dintorni, ci è capitato più volte di pernottare almeno una notte in questa zona. La scelta del dove dormire può essere molto soggettiva e come per il mangiare, la fascia di prezzi è molto varia. La nostra scelta è ricaduta per la maggior parte, sul dormire fuori dalle mura del centro di Assisi, immersi nel verde della campagna umbra ma pur sempre a pochi minuti dal centro di Assisi.

Un posto che ci è rimasto nel cuore e che vi consigliamo assolutamente è l’Antica Fonte, un’oasi di pace, fiori, verde e gestita da due persone dalla straordinaria accoglienza e dallo straordinario amore per il loro lavoro, che sono Paolo e Daniela. L’agriturismo si trova sotto alla collina di Assisi a circa 1,5 km dalla Basilica di San Francesco e che si può raggiungere anche a piedi attraverso comodi sentieri. Sono presenti varie tipologie di appartamenti davvero bellissimi e attrezzati di angolo cottura, ognuno con un colore e un nome diverso. Noi abbiamo alloggiato nell’appartamento Rugiada, dove predominava il colore azzurro. E’ stato tutto perfetto e quando ripasseremo per Assisi, torneremo sicuramente qui. Se cercate pace, tranquillità e accoglienza vera, è il posto che fa per voi.

visitare Assisi in un giorno tra capolavori e buon cibo, assisi, umbria, umbria tourism, italai, borghi, borghi umbri, borghipiù belli d italia, cosa vedere, dove dormire, cosa mangiare, san francesco, basilica di san francesco, bella umbria

Ora che avete tutte le carte in regola per visitare Assisi e avete capito che anche se mangerete tanto, potrete smaltire tra le tante salite che che vi aspettano, non vi resta che salire a bordo della vostra auto e partire!

Condividi:


Avatar for Nati & Nico, Natascia & Nicolas

Viviamo in pianta stabile in un piccolo paesino marchigiano, ma dopo innumerevoli viaggi e esperienze di vita all’estero, abbiamo imparato che il viaggio è sentirsi sempre nel posto giusto, ovunque esso sia. Siamo degli ottimisti cronici e forse è proprio per questo che vediamo bellezza e opportunità ovunque. Ci piacciono gli aeroporti che in un attimo legano i fili del mondo, la fotografia e i video che conserviamo e riguardiamo con cura dopo ogni viaggio. Ci piace assaggiare la cucina locale, imparare come vivono gli altri, esplorare e perderci per le infinite vie di un viaggio. TODOMUNDOEBOM è crescita, attimi speciali, condivisione, tolleranza, diversità, amore ed è qui per raccontare, condividere e regalare consigli e soprattutto emozioni. Se volete sapere di più su di noi cliccate qui. Vivimos en un pequeño pueblo en la región Marche, en Italia. Después de tantos viajes y experiencias de vida en el exterior, aprendimos que el viaje es sentirse siempre en el lugar justo, donde sea que esté. Somos muy optimistas y es por esto que nos queda tan fácil ver belleza y oportunidades. Nos gustan los aeropuertos, la fotos y los videos que conservamos y miramos con cura después de cada viaje. Nos gusta probar la cocina local, conocer culturas distintas de la nuestra, explorar y perdernos por las infinitas calles de un viaje. TODOMUNDOEBOM es crecer, vivir momentos especiales, compartir, diversidad, amor, y es contar y regalar consejos y sobre todo emociones. Si quieren saber mas sobre nosotros hagan clic aquí.

Lascia un commento



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.