loader image

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa, con tutte le informazioni utili

Quest’anno tra fine Marzo e inizio Aprile, abbiamo deciso di intraprendere il nostro primo viaggio alle Canarie. Seppur vicine, rispetto a molti altri viaggi che abbiamo fatto, non le avevamo ancora esplorate. Eravamo alla ricerca di una meta di viaggio che unisse il Mare, alle Escursioni. Un Viaggio ON THE ROAD, dal ritmo lento, scandito da albe e tramonti accesi e dove la natura decide ogni mattina come sarà la tua giornata. Il sole, il cibo che ti mette il sorriso e quell’atmosfera che sa darti il buonumore. Proprio da queste riflessioni è nata la nostra scelta di visitare Lanzarote, la più insolita forse, delle Isole Canarie.

La più a est dell’arcipelago Canario, quella dominata da un paesaggio vulcanico a tratti marziano, eppure piena di colori meravigliosi e contrastanti. Quella dove si passa da spiagge immerse nei parchi naturali fino a rocce laviche, saline e cactus. Dove l’artista Cesar Manrique ha potuto dare sfogo alla sua creatività, costruendo in perfetta armonia con la natura, spettacoli di immensa bellezza. Quella dove hai la sensazione a volte, di essere l’unico a percorrere quelle strade, dritte, sconfinate, desertiche, ma allo stesso tempo ti senti abbracciato da una natura che decide ancora da sola, senza che l’uomo le dica cosa fare.

Dopo la nostra esperienza, abbiamo raccolto quelle che sono secondo noi sono LE COSE DA VISITARE A LANZAROTE IN UNA SETTIMANA E CHE ASSOLUTAMENTE NON VI POTETE PERDERE IN QUESTA ISOLA.

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:

Come spostarsi all’interno dell’isola di Lanzarote

Prima di concentrarci sulle cose da vedere, vi diciamo subito che per spostarvi all’interno dell’isola avete assolutamente bisogno di noleggiare un’auto. Noi per i viaggi ON THE ROAD siamo soliti affittare l’auto online e ritirarla comodamente all’aeroporto e così abbiamo fatto anche a Lanzarote. Abbiamo prenotato tramite EASYTERRA un suv della compagnia Dollar, 80,00 euro per una settimana. Se farete anche voi questa scelta, sappiate che se arrivate al TERMINAL 1, non troverete l’ufficio di consegna auto nel primo parcheggio che vi trovate davanti all’uscita del terminal, (lì troverete altre compagnie di noleggio, tipo Topcar, Thrifty, Cicar etc..), ma dovrete raggiungere, in pochi minuti a piedi, il parcheggio di fronte al TERMINAL 2, dove troverete gli autobus dedicati alle altre compagnie e che vi condurranno all’ufficio dedicato. Se cercate più informazione e se volete prenotare l’auto senza carta di credito, cliccate su Come noleggiare un’auto alle isole Canarie.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:

Cosa vedere nel nord dell’isola di Lanzarote

Haría

Haría è un piccolo villaggio che si trova nel Nord dell’isola. Il villaggio dove noi abbiamo scelto di alloggiare. Sarete sorpresi dalla tranquillità e dalla pace che respirerete per le vie di questo piccolo paesino, conosciuto anche come Valle delle mille Palme

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa

Qui la vita scorre lenta. Inoltre, si trovano pochi turisti rispetto al sud, più che altro incontrerete gente del posto, qualche piccolo market, i bambini al parco e tanti uccellini canterini. Passeggiate per le vie del paese, Plaza de la constitucionPlaza Leon y Castillo, dove troverete posticini per mangiare o bere nonché negozietti. Ve ne innamorerete.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa
Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel nord dell’isola di Lanzarote

Mirador del Río

Il Mirador del Río è praticamente una terrazza sull’oceano a dieci minuti di auto dal villaggio di Haría. Si trova in un punto panoramico davvero spettacolare, tra il Risco de Famara e il vulcano Monte della Corona.

È una delle creazioni più rappresentative di Cesar Manrique, che in questa isola ritroveremo più volte. Nello specifico, Mirador del Río è un’opera che mette in simbiosi arte e natura. All’interno dell’edificio troverete delle grandi vetrate di cristallo trasparente, che danno sul panorama e un bar. Prendetevi un buon caffè seduti sui tavoli con vista e godetevi il momento. Dopodiché uscite e affacciatevi dalla grande terrazza all’aperto con vista sull’isola della Graciosa. La grande concentrazione di blu e il panorama vi lasceranno senza parole, soprattutto al tramonto.

Info pratiche:
costo del biglietto 4,75 a persona
orario di apertura 10.00 – 17.45 tutti i giorni
parcheggio gratuito

Il Mirador del Rio, come anche il Jameos del Agua, La cueva de los Verdes, il Jardín de Cactus, la Montañas del Fuego/Timanfaya ed altri, fanno parte dei Centri di Arte, Cultura e Turismo del Cabildo (governo insulare) di Lanzarote e sono i principali luoghi di interesse turistico dell’isola. Proprio per questo motivo vi consigliamo di usufruire degli sconti-pacchetto che offre il Cabildo per visitare più attrazioni combinate. Potete vedere tutte le varie combinazioni e i costi qui CACT Lanzarote. Da qui potete scaricare anche la loro APP, che vi guiderà, fra i vari centri turistici e dove potrete pianificare al meglio le vostre visite.
È molto ventoso per cui portate le giacche e mi raccomando, se volete farvi una foto, non montate il treppiede o lo ritroverete alla Graciosa!!

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel nord dell’isola di Lanzarote

Jameos del Agua

Il Jameos del Agua così come Las Cueva de los Verdes, fa parte del tunnel lavico sotterraneo, di almeno 6 km, che si è formato in seguito all’eruzione del Monte de la Corona e proprio la solidificazione di queste colate laviche ha portato alla creazione del tunnel. In alcuni punti questo tunnel ha avuto dei crolli lasciando aperti dei buchi (Jameos) dove entra la luce. Cesar Manrique, ancora una volta ispirato dalla natura decide di creare un’altra opera. Appena entrati ci si trova in un ristorante panoramico ricavato nella roccia e di fronte, una laguna sotterranea di acqua marina, dove vive una particolare specie di granchio albino. Quando li guarderete in acqua vi sembreranno tanti piccoli diamanti luminosi, in contrasto col fondale scuro.
Troverete poi una piscina panoramica e un auditorium dove si tengono concerti. 

Info pratiche:
costo del biglietto 9,50 a persona con il 20% di sconto dalle 15.00 alle 19.00
orario di apertura 10.00 – 18.30 tutti i giorni
parcheggio gratuito
Vi consigliamo di visitarlo nel tardo pomeriggio dalle 17.00 in poi

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel nord dell’isola di Lanzarote

Cueva de los Verdes

La Cueva de Los Verdes è una grotta carica di leggenda e piena di caratteristiche davvero straordinarie. Questo tunnel sotterraneo, lungo 1 km, potrà essere visitato solo con una guida. Si parte in gruppi di 50 persone circa e la guida parlerà sia in spagnolo che in inglese. La visita dura all’incirca 1 ora e in quell’arco di tempo vi addentrerete sempre di più nel cuore della grotta. 
Durante questa visita ci sarà una sorpresa che però non vi sveleremo, altrimenti non sarebbe più una sorpresa… e mi raccomando non svelate il segreto nemmeno voi, così anche gli altri potranno stupirsi quando arriverà!

Info pratiche:
costo del biglietto 9,50 a persona con il 20% di sconto dalle 15.00 
orario di apertura 10.00 – 17.00 tutti i giorni
parcheggio gratuito

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Cueva de Los Verdes

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel nord dell’isola di Lanzarote

Jardín de Cactus

Il Jardín de Cactus, situato nel villaggio Guatiza è l’ultima opera al quale lavorò Cesar Manrique per Lanzarote. Prima che questo diventasse un giardino,l’area era degradata e qui si trovava una vecchia cava abbandonata. Gli occhi di Manrique videro in questa cava l’opportunità di creare un giardino pieno di Cactus provenienti da tutto il mondo, riparato dal vento grazie alla sua struttura e in grado di proteggere le piante e anche i visitatori.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Jardín de Cactus
Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Jardín de Cactus

Una volta entrati si apre una finestra su 450 cactus di specie diverse. Camminerete tra queste piante spinose, ma così eleganti, per ore. A osservare dall’alto questo giardino, in particolare, c’è un piccolo mulino a vento che rende il tutto più romantico e sul quale potrete salire per avere la vista migliore. Non manca neppure un bar-ristorante dove potrete mangiare degli hamburger al cactus o bere un caffè, osservando le piante.

Info pratiche:
costo del biglietto 5,80 a persona 
orario di apertura 10.00 – 17.45  tutti i giorni. 
parcheggio gratuito

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Jardín de Cactus

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel nord dell’isola di Lanzarote

Playa Caletón Blanco e Punta Mujeres

Punta Mujeres è un grazioso villaggio di pescatori e di case bianche poco distante da Arrieta. Qui troverete delle piscine naturali, piccole insenature di mare e promontori. Godetevi il sole e un bagno, altrimenti se preferite fate una passeggiate sulla costa e tra le casette e sedetevi a guardare il mare. 

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Punta Mujeres

La Playa Caletón Blanco si trova lungo la strada che conduce ad Orzola. Noi abbiamo adorato questa zona, perché è senza dubbio la più selvaggia dell’isola. E proprio lungo queste strade, da  lontano, abbiamo visto una macchia di colore bianco turchese. Sono così le acque di questa caletta. 

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Playa Caleton Blanco

Sabbia bianca, acqua limpida e trasparente, per un attimo sembra di essere in qualche spiaggia tropicale, da quanto accecanti sono i suoi colori, ma basta guardarsi intorno, per vedere le roccie laviche che caratterizzano tutta l’isola e per ricordarsi che siamo a Lanzarote, l’isola del fuoco. A noi è sembrato un angolo di paradiso! Sulla spiaggia troverete delle piccole insenature di forma circolare, fatte di rocce laviche dove potrete stendervi e prendere il sole, riparati dal vento. È un po’ come avere il proprio “ombrellone”, ma fatto in natura.

Info pratiche:
parcheggio ampio e gratuito
Se andate nel weekend potrete trovare sicuramente più persone, in quanto spesso approfittano per radunarsi e fare dei barbecue sulla spiaggia.

Se avete intenzione di fermarvi durante il pranzo, vi conviene portare qualcosa, perché sulla spiaggia non ci sono strutture attrezzate per mangiare.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Playa Caleton Blanco

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel nord dell’isola di Lanzarote

Playa Famara e Caleta de Famara

La spiaggia di Playa Famara e la Caleta de Famara, che è il villaggio di pescatori che fa parte di questa spiaggia, si trovano nel municipio di Teguise. È molto diversa dalla spiaggia del Caletón Blanco. Ad esempio la sabbia qui è di colore più scuro, sul marrone e fina. Inoltre è molto ampia e lunga quasi 3 km. Grazie al forte vento è il posto perfetto per i surfisti e per chi vuole provare ad imparare ad andare in surf o kite-surf. Noi ci siamo seduti li, a guardare chi cavalcava le onde, sgranocchiando frutta secca. Ci siamo fatti il bagno e per finire una passeggiatina sul villaggio di Caleta de Famara.

Info pratiche:
parcheggio gratuito lungo la spiaggia
Se volete affittare tavole o prenotare corsi di surf, kite-surf, immersioni etc.. potete visitare questo sito

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Playa Famara e Caleta de Famara

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel nord dell’isola di Lanzarote

Mirador de Ermita de las Nieves

Il mirador de Ermita de las Nieves è uno di quei posti che tanto piacciono a noi. Uno di quei posti che arrivano per caso, mentre ti perdi in strade che percorri per la prima volta, con la curiosità di esplorare ogni angolo. La incontrerete percorrendo la strada tra Famara e Haría. Vedrete una piccola cappella bianca ed è li che troverete un grande spiazzo dove parcheggiare e scendere a godervi un panorama che di sicuro non dimenticherete. Il bello è che non è un luogo turistico e per questo non sarà difficile essere gli unici spettatori di questo spettacolo, soprattutto in una giornata limpida.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Playa Famara e Caleta de Famara

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel nord dell’isola di Lanzarote

Isola la Graciosa

La Graciosa è l’ottava isola delle Canarie e fa parte a tutti gli effetti dell’arcipelago del Chinijo.

Tutto l’arcipelago è riserva naturale, e soprattutto in questo mare troviamo la più ampia riserva marina d’Europa. Abbiamo passato una giornata tra le sue bellezze e ve lo raccontiamo in un articolo dedicato proprio all’escursione all’isola della Graciosa.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Isola La Graciosa

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:

Cosa vedere nel centro – centro sud e nell’est dell’isola di Lanzarote

La Geria

Possiamo dire con certezza che La Geria è forse il paesaggio più assurdo di tutta l’isola, anzi forse è uno dei più assurdi che abbiamo visto nei nostri viaggi. Un’infinita distesa di ghiaia nera e buche coniche, che accolgono nel loro abbraccio quei puntini verdi accesi che sono le viti. Hanno sviluppato delle tecniche particolari di coltivazione, visto il terreno arido e la zona ventosa.

La forma conica delle buche permette di trattenere la limitata quantità di acqua di questa zona e per ripararle dal vento vengono messe sul bordo della buca, in forma circolare, delle pietre laviche. Grazie a questo le viti crescono forti e acquisiscono un grande prestigio. L’intera area è puntellata da cantine considerando che è una zona ricca di vigneti e non si può fare a meno di degustare questi pregiati vini nelle varie Bodegas. Noi abbiamo deciso di fare un tour del vino affidandoci a Wine Tour Lanzarote, ma potete assolutamente visitare le Bodegas in autonomia se preferite.
Nel  tour che abbiamo scelto, abbiamo visitato tre Bodegas.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, La Geria

Bodegas

La prima, la più grande è stata la Bodega Los Bermejos. Ci hanno spiegato come veniva coltivata, ci hanno portato nei vigneti e ci hanno fatto degustare due vini, tra cui la Malvasia, con alcuni stuzzichini. Questo, in tutte le cantine in cui siamo stati. 

 La seconda è stata El Tablero, forse quella che abbiamo preferito e con il paesaggio più particolare. La terza è stata la Bodeguita Vega Volcán, una piccola ma particolarissima Bodega a conduzione familiare. Qui oltre a farci degustare il vino, ci hanno fatto assaggiare anche del formaggio di capra di produzione propria. C’era anche un piccolo negozietto di oggetti fatti a mano davvero deliziosi.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Bodegas
Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Bodegas

 Noi ci siamo trovati molto bene con Wine Tour Lanzarote e hanno a disposizione la visita anche ad altre Bodegas come El Grifo e la Bodega Rubicon. È stato bello conoscere bene tutti i passaggi della coltivazione delle viti e i segreti degli agricoltori di Lanzarote. Dan, la nostra guida è stata davvero piacevole!

Info pratiche:
Se decidete di affidarvi a Wine Tour Lanzarote vi  consigliamo di prenotare il vostro Tour on line, prima della partenza, in modo che possiate scegliere il giorno, la lingua e l’orario che preferite.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Bodegas

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel centro – centro sud e nell’est dell’isola di Lanzarote

Casa-museo del Campesino y Monumento a la fecundidad 

La Casa-Museo del Campesino, si trova praticamente nel centro geografico dell’isola di Lanzarote, nel municipio di San Bartolomé. Il monumento, alto 15 metri è stato dedicato da Manrique ai contadini che si dedicarono con fatica e sudore all’avverso territorio.

La noterete subito, per la sua altezza e il suo colore bianco brillante. Salite sopra al monumento, per vedere tutto il complesso dall’alto. Proprio accanto alla grande colonna bianca, troverete la ricostruzione di abitazioni tradizionali e il museo dove potrete scoprire i segreti dell’artigianato locale, le tradizioni e lo stile di vita degli agricoltori dell’isola. Tutto è bianco e verde.

All’interno trovate anche un ristorante ricavato da una grotta.

Info pratiche:
costo del biglietto: ingresso gratuito
orario di apertura 10.00 – 17.45 – in estate  9.00 – 17.45  tutti i giorni
parcheggio gratuito

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Casa Museo del Campesino

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel centro – centro sud e nell’est dell’isola di Lanzarote

Casa José Saramago

Questa posto ha avuto per noi un sapore speciale, farcito di emozioni davvero autentiche. La Casa di José Saramago si trova a Tìas ed è stata la casa dove lo scrittore visse i suoi ultimi 18 anni di vita. Lui la definiva “Una casa fatta di Libri”. La visita alla casa può essere effettuata soltanto in compagnia di una guida che vi accompagnerà e con il supplemento di un’audioguida, che potrete scegliere di ascoltare in lingua italiana.

Si attraversa l’ingresso di casa, dove sul campanello compare ancora il nome dello scrittore e sua moglie Pilar. Le emozioni cominciano subito a farsi spazio nello stomaco per poi esplodere una volta aperte le porte di casa. Visiterete tutti i vari ambienti della casa, dall’ingresso, al salotto, al suo studio, alla sua cucina , alla sua camera, al suo giardino e alla sua libreria. Un concentrato di ricordi dello scrittore, scandito da oggetti a cui era affezionato, foto di famiglia, caffè portoghese. 

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Casa José Saramago

Bere il suo amato caffè portoghese nel terrazzino della sua cucina e sedersi dove lui amava berlo, è stata una sensazione difficile da descrivere a parole. Pensare che da questa cucina sono passati personaggi del calibro di Bernardo Bertolucci a Pedro Almodòvar, da Susan Sontag a Sebastião Salgado, ci ha emozionato enormemente e ci ha stretto un nodo in gola. Un momento che ancora oggi rimane incorniciato nel quadro dei ricordi della nostra mente.

Info pratiche:
costo del biglietto  8,00 euro a persona
orario di apertura 10.00 – 14.30  dal Lunedì al Sabato
Chiuso la Domenica
Alla fine della visita, se volete, potrete acquistare uno dei suoi libri. Ce ne sono anche in italiano e all’interno del libro vi metteranno il timbro della casa di Saramago.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Casa José Saramago

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel centro – centro sud e nell’est dell’isola di Lanzarote

Yaiza – Puerto Calero a Cavallo

Abbiamo deciso di visitare questa parte dell’isola in maniera decisamente originale.

Lo abbiamo fatto a cavallo! Ci siamo affidati a Lanzarote a Caballo. Questo centro si trova nella Carretera de Arrecife a Yaiza. Appena arrivati siamo stati accolti da cammelli, cani, galline, pony, asinelli e ovviamente cavalli. Una specie di piccolo Safari nel bel mezzo dell’isola.

La nostra escursione è partita intorno alle 9.00 del mattino ed è durata un paio di ore. Si esce in gruppo e insieme a degli accompagnatori, con la possibilità anche di andare al galoppo per i più esperti. Il sole alto colorava tutto e noi ci siamo potuti godere il paesaggio, passando da aride distese di terra ocra, a promontori a picco sul mare, passando appunto per Puerto Calero. La connessione con la natura è assoluta e se volete vivervi davvero questa parte di isola in modo diverso e un po’ più selvaggio, non vi resta che provare!

A Puerto Calero, scendete per una passeggiatina di fronte al porto e alla baia e tra i vari negozi e magari fermatevi a mangiare Tapas al tramonto.

Info pratiche:
costo escursione “ Ruta de interior a Puerto Calero” 40,00 euro a persona. 
Nel sito di Lanzarote a Caballo, potrete scegliere comunque tra i vari percorsi, quello più adatto a voi, ognuno al proprio prezzo.
Orario di apertura tutti i giorni mattina e pomeriggio. Chiuso il sabato.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Puerto Calero a cavallo

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel centro – centro sud e nell’est dell’isola di Lanzarote

Playa Chica (Puerto del Carmen)

A poco distanza dalla turistica e più conosciuta zona dell’isola, Puerto del Carmen, potrete dedicare una mezza giornata a Playa Chica. Una mezza lingua di sabbia dorata, tra gli scogli color carbone. C’è un piccolo bar e una zona rialzata sopra alla spiaggia, con lettini e ombrelloni a pagamento. Noi abbiamo preferito stenderci in spiaggia e gustarci un gelato. Più riparata dal vento rispetto ad altre e di conseguenza con un mare meno mosso per fare il bagno e perfetta per chi fa immersioni o per chi vuole avvicinarsi a questo sport, vista la presenza di due centri diving.

In ogni caso parecchio affollata, soprattutto nel pomeriggio. Questa, infatti, è una zona molto turistica, quindi non vi aspettate spiagge deserte e paesini autentici con poche persone. Qui ci sono molti ristoranti, negozi, grandi hotel e resort, e una forte concentrazione di turisti, ma una visita vale comunque la pena.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Playa Chica

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:

Cosa vedere nel sud – sud ovest dell’isola di Lanzarote

Parco Nazionale del Timanfaya

Quando ci chiedono com’è Lanzarote, immediatamente ci viene in mente l’immagine di questo parco. Il Parco Nazionale del Timanfaya si estende per circa 50 km. Un’area incontaminata dove non troverete vegetazione, a parte i licheni, ma terra e roccia di varie forme e colori, sagome di vulcani e strade attorcigliate intorno alle montagne. Riserva della Biosfera dell’Unesco, possiede una qualità ambientale così elevata che per preservarlo, è possibile accedere solo a determinate zone e solo in determinati modi. Per saperne di più, vi lasciamo un articolo con tutte le info su Come accedere, come spostarsi e cosa vedere all’interno del Parco Nazionale Timanfaya .

Todo Mundo e Bom Visitare il parco nazionale Timanfaya a Lanzarote, Canarie, Spagna

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel sud – sud ovest dell’isola di Lanzarote

El Golfo – Charco de los Clicos (Lago verde)

Non esiste Lanzarote senza il Charco de los Clicos, meglio conosciuto come lago verde o come diciamo noi, lo smeraldo di Lanzarote. Si trova ad un passo dall’incantevole paesino di El Golfo

Un piccolo villaggio di pescatori dove potrete mangiare del buon pesce, se non il miglior pesce dell’isola, e dove in generale avrete un’ampia scelta di ristorantini, proprio fronte mare, autentici e meno affollati di quelli delle zone più turistiche. Il lago verde si è formato nel cratere di un vulcano e deve il suo particolare colore ad un’alga, il fitoplancton presente nelle acque della laguna. Dal parcheggio c’è un piccolo sentiero sterrato che porta ad un belvedere da dove potrete godervi lo spettacolo. La cosa che più colpisce è il contrasto tra i vari colori dato dalla spiaggia di lava nera, dal blu del mare, dal lago verde e dalla rosse rocce vulcaniche che lo circondano.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, El Golfo, Charco de Los Chicos
Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, El Golfo, Charco de Los Chicos

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel sud – sud ovest dell’isola di Lanzarote

Los Hervideros

Los Hervideros, è caratterizzato da grotte scavate nella lava e da scogliere rocciose a picco sull’Atlantico, dove le onde del mare si infrangono con potenza e capita di essere avvolti da una fresca e frizzante nebbiolina di acqua. Un contrasto tra nero e blu, tra terra e acqua. Los Hervideros, affascina e stupisce. Ci si sente davvero piccoli di fronte alla potenza del mare, del vento, della natura. Ci sono vari punti panoramici dove potrete fermarvi lungo il tragitto, tutti spettacolari.

Info pratiche:
Vi consigliamo di visitare questo posto quando c’è alta marea, in modo tale da potervelo godere in tutta la sua bellezza. Più le onde sono forti più lo spettacolo è grande.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Los Hervideros

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel sud – sud ovest dell’isola di Lanzarote

Salinas del Janubio

Le Salinas del Janubio sono le più grandi saline delle Isole Canarie. Si trovano nel municipio di Yazia e sono una laguna naturale, utilizzate nel processo di elaborazione del sale. Noi le abbiamo scoperte per caso, percorrendo la strada per arrivare a El Golfo, eppure non si può non notarle. Quello che salta all’occhio è la varietà dei colori di ciascuna salina che passa dal rosso,(colore predominante a causa di un’alga rossa che vive in acqua, l’ artemia e da un piccolo crostaceo dal colore rosso intenso), all’ocra, al nero e al rosa, in una simmetria quasi perfetta e sullo sfondo il Timanfaya a sorvegliare il tutto. Le saline sono anche un importante rifugio per il riposo degli uccelli migratori, che in questa laguna si nutrono, con i microrganismi che proliferano nelle acque.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Salinas del Janubio

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel sud – sud ovest dell’isola di Lanzarote

Playa de Papagayo

La Playa de Papagayo è sicuramente la spiaggia più conosciuta dell’isola e fa parte, insieme ad altre bellissime spiagge, del Parco Naturale Los Ajaches. Per raggiungerla in auto dovrete percorrere un paio di chilometri su una strada sterrata, niente che non si possa fare e una volta arrivati, parcheggiare e godervi la spiaggia dorata incastonata da montagne rocciose. La spiaggia è piccolina, per cui assicuratevi di arrivare presto.Ci sono anche numerosi sentieri che si possono percorrere a piedi, per raggiungere le altre spiagge, come Playa Mujeres o Playa del Pozo o arrivare a Punta Papagayo per godere di questo incredibile panorama e se arrivate al tramonto, ancora meglio. Tutto si tinge di colori pastello meravigliosi.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Playa de Papagayo
Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Playa de Papagayo

Visitare Lanzarote in una settimana guida completa:
Cosa vedere nel sud – sud ovest dell’isola di Lanzarote

Playa Blanca

Playa Blanca si trova nella parte più a sud dell’isola e si estende dalla parte occidentale di Papagayo Beach in Las Coloradas fino al faro di Pechiguera. Se dovessimo tornare a Lanzarote, sicuramente potrebbe essere il punto dove fare base, per scoprire l’isola. Il giusto compromesso tra il Nord più autentico, ma più desertico come Haria e le zone estremamente turistiche come Puerto del Carmen. L’atmosfera è rilassante, le spiaggie sono varie e davvero belle, il lungomare vivace e ricco di localini per mangiare e negozi. Si va dai ristorantini allegri ed economici, ai posticini in stile pub, fino a quelli dove degustare specialità locali. Infatti proprio qui abbiamo mangiato le migliori Tapas di tutto il viaggio. 

Se vi interessa saperne di più su posti economici dove mangiare a Lanzarote, vi consigliamo 6 posticini deliziosi.

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Playa Blanca

Ora non avete più scuse per rimandare, avete tutto quello che vi serve per un viaggio a Lanzarote!

Todo Mundo e Bom visitare Lanzarote guida completa, Playa Blanca

Ora non vi resta che partire e se Lanzarote vi ha conquistato, allora venite con noi anche alla scoperta delle altre Isole Canarie, come Fuerteventura e Tenerife e magari al ritorno fate tappa nella meravigliosa Barcellona. Buon viaggio!

Condividi:


0
Avatar for Nati & Nico, Natascia & Nicolas

{:it}Viviamo in pianta stabile in un piccolo paesino marchigiano, ma dopo innumerevoli viaggi e esperienze di vita all’estero, abbiamo imparato che il viaggio è sentirsi sempre nel posto giusto, ovunque esso sia. Siamo degli ottimisti cronici e forse è proprio per questo che vediamo bellezza e opportunità ovunque. Ci piacciono gli aeroporti che in un attimo legano i fili del mondo, la fotografia e i video che conserviamo e riguardiamo con cura dopo ogni viaggio. Ci piace assaggiare la cucina locale, imparare come vivono gli altri, esplorare e perderci per le infinite vie di un viaggio. TODOMUNDOEBOM è crescita, attimi speciali, condivisione, tolleranza, diversità, amore ed è qui per raccontare, condividere e regalare consigli e soprattutto emozioni. Se volete sapere di più su di noi cliccate qui. {:}{:es}Vivimos en un pequeño pueblo en la región Marche, en Italia. Después de tantos viajes y experiencias de vida en el exterior, aprendimos que el viaje es sentirse siempre en el lugar justo, donde sea que esté. Somos muy optimistas y es por esto que nos queda tan fácil ver belleza y oportunidades. Nos gustan los aeropuertos, la fotos y los videos que conservamos y miramos con cura después de cada viaje. Nos gusta probar la cocina local, conocer culturas distintas de la nuestra, explorar y perdernos por las infinitas calles de un viaje. TODOMUNDOEBOM es crecer, vivir momentos especiales, compartir, diversidad, amor, y es contar y regalar consejos y sobre todo emociones. Si quieren saber mas sobre nosotros hagan clic aquí.{:}

Lascia un commento



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *