loader image

Parco Nazionale del Teide: Come salire sulla vetta del Teide

Salire sulla vetta del Teide a piedi era il nostro desiderio più grande già da prima della partenza. Proprio per questo motivo ci siamo organizzati e informati con anticipo su come fare per salire al Pico del Teide.  Vedere il cratere da vicino, vivere l’alba di un nuovo giorno sulla vetta di un vulcano, superare i nostri limiti spingendoci in un trekking impegnativo, affrontare le sfide che mettono alla prova il fisico e la mente, era quello che più di tutti desideravamo sperimentare in questo viaggio a Tenerife, nel Parco Nazionale del Teide.

Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom

Parco Nazionale del Teide:
Come salire sulla vetta del Teide con il permesso e come salire sulla vetta del Teide senza il bisogno di richiedere il permesso

Esistono 2 opzioni soltanto per avere accesso al sentiero che porta sulla vetta più alta di Spagna.

Per la prima opzione è necessario avere un permesso rilasciato dal Parco Nazionale del Teide ed è importante richiederlo in anticipo, prima della partenza, anche 2 o 3 mesi prima, altrimenti rischiate di non trovare disponibilità. Questo perché l’accesso al sentiero che conduce sulla vetta del Teide, il Telefono Bravo, è limitato ad un massimo di 200 visitatori al giorno. Ottenere il permesso è molto semplice e basta andare su HolidaysCampervans seguire le indicazioni e il gioco è fatto.

Nella seconda opzione, nel caso in cui voi decidiate di pernottare al Rifugio di Altavista, avrete diritto all’accesso alla Vetta del Teide prima delle 9, senza il bisogno di richiedere il permesso. Per prenotare il pernottamento al rifugio di Altavista vi basterà aprire VolcanoTeide.

Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom
Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom

Parco Nazionale del Teide: tutte le alternative per la salita alla vetta

Esistono vari modi per salire sulla vetta del Teide per conto proprio e qui ve li elenchiamo tutti. 

1. Percorso completo a piedi attraverso il sentiero di Montaña Blanca

L’alternativa secondo noi più bella, ma anche la più faticosa e raccomandata solo ai più esperti e preparati fisicamente è quella di farsi tutto il percorso a piedi attraverso il sentiero di Montaña Blanca. Il percorso si snoda per 8.31 km in cui si impiegano almeno 5,30 di cammino. Il sentiero Montaña Blanca parte da un’altitudine di 2348 metri per arrivare come prima tappa al rifugio di Altavista a 3260 metri dove pernotterete. 
Ripartirete da qui il mattino seguente prestissimo e farete il percorso fino alla stazione della Rambleta a 3555 metri, dove arriva la funivia che parte dalla stazione base e da qui prenderete il sentiero del Telefono Bravo per salire fino alla vetta del Teide, senza il bisogno di richiedere il permesso, visto che avete pernottato nel rifugio. Questo era il percorso che volevamo fare noi prima della partenza, ma poi per una questione di tempo abbiamo dovuto rinunciare.

Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom

2. Percorso panoramico a tappe con il Teleferico del Teide e salita in vetta opzionale

Un’altra alternativa se non ve la sentite di fare tutto il percorso per intero, ma volete comunque godere da vicino della bellezza del parco e salire sulla vetta del Teide a piedi, è quella di usufruire per la prima parte del viaggio del teleferico del Teide. Una funivia che parte dalla stazione base del Teide a 2356 metri, dove potrete lasciare la macchina e che in 5-6 minuti vi porta alla stazione superiore della Rambleta a 3555 metri. 

Per raggiungere la Rambleta non avrete bisogno di alcun permesso, vi basterà acquistare i biglietti della funivia del Teide su VolcanoTeide e volendo potrete anche solo salire a godervi il panorama, camminare un po’ e poi scendere di  nuovo alla stazione base.
Se invece volete salire sulla vetta del Teide, allora una volta scesi dalla funivia dovrete prendere prima il sentiero numero 11 e poi con il vostro permesso per salire fino al Pico del Teide (acquistato in precedenza), raggiungere la vetta del Teide percorrendo il sentiero del Telefono Bravo, il numero 10.

Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom

3. Percorso completo misto con Teleferico del Teide, pernottamento in rifugio Altavista e salita in vetta a piedi

Un’altra alternativa, anche se un po’ più faticosa rispetto alla soluzione precedente e se volete vedere alba, tramonto e stelle sulla vetta più alta di Spagna, è quella di salire con il Teleferico del Teide. Partirete dalla stazione base del parco del Teide a 2356 metri, dove lascerete la vostra auto. Una volta arrivati con la funivia alla stazione della Rambleta a 3555 metri, dovrete percorrere il sentiero numero 11, fino all’incrocio con il sentiero numero 7. Dopodiché, dovrete proseguire fino ad arrivare al Rifugio di Altavista, dove pernotterete. 

Così facendo non avrete bisogno di richiedere il permesso per salire sulla vetta del Teide, in quanto come vi abbiamo spiegato prima, dormire  al rifugio vi dà automaticamente il diritto di accedere al Pico del Teide. Il giorno seguente, dovrete ripartire prestissimo, ripercorrendo all’indietro il sentiero 7 fino alla stazione della Rambleta per poi proseguire sul sentiero numero 10, il Telefono Bravo e salire fino alla Vetta del Teide e raggiungerla all’alba. Questa è anche l’alternativa che abbiamo scelto noi!

Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom

Parco Nazionale del Teide: la nostra salita alla vetta del Teide e tutti i consigli utili

L’avventura al Parco Nazionale del Teide è iniziata a bordo della nostra auto a noleggio partendo dal nostro alloggio di Santa Cruz di Tenerife. Abbiamo attraversato lentamente il parco in auto e durante il tragitto sembrava che stessimo cambiando una stagione dopo l’altra, più si saliva di altitudine e più il paesaggio e le temperature cambiavano. Il parco nazionale del Teide è di una bellezza disarmante, senza dubbio uno dei paesaggi più insoliti che abbiamo visto nei nostri viaggi. Durante tutto il percorso troverete tantissimi punti panoramici dove potervi fermare, scendere e contemplare questa natura selvaggia, con la compagnia onnipresente del Vulcano Teide, che dall’alto dei sui 3.718 metri di altitudine vi guarderà silenzioso. 

Dopo l’ultima sosta a Las Cañadas del Teide, per un pranzo al sacco veloce e un the caldo con un dolcetto, in un bar lungo il tragitto, abbiamo raggiunto il Teleferico del Teide, una funivia che in pochi minuti vi porta alla stazione della Rambleta. Alla stazione base abbiamo lasciato la nostra auto gratuitamente e caricati i nostri zaini con l’attrezzatura siamo saliti sulla funivia. Sappiate che c’è un dislivello di 1200 metri tra la stazione base e La Rambleta e sarebbe meglio pianificare un itinerario che vi permetta un graduale adattamento all’altitudine. Se invece non si ha molto tempo vi consigliamo di portare analgesici e acqua, perché potreste accusare mal di testa, come è successo a Natascia. Non è detto che questo forte cambio di altitudine vi dia fastidio, ma meglio essere prudenti. 

Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom
Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom
Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom
Il Trekking dalla stazione superiore della Rambleta fino al Rifugio Altavista

Una volta arrivati alla stazione superiore della Rambleta, abbiamo iniziato il nostro Trekking. Prima abbiamo percorso il sentiero 11, molto semplice e poi il sentiero 7, in cui abbiamo attraversato un paesaggio brullo fatto di sola roccia. Il sentiero 7 non è semplicissimo ed è abbastanza ripido e mai lineare, ma totalmente spettacolare. Una volta raggiunto il rifugio di Altavista, ci siamo sistemati nella camerata con letti a castello che ci hanno assegnato insieme ad altri escurionisti. Abbiamo mangiato la cena che ci eravamo portati, osservando il tramonto che colorava di rosa, rosso e arancio, le vette delle montagne. Un momento davvero speciale. 

Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom
Il Trekking dal Rifugio Altavista fino alla cima del Vulcano

Il giorno seguente  siamo ripartiti alle 4.45 del mattino, era ancora notte, ed erano le pile sulla nostra testa ad illuminare il buio più totale. Abbiamo indossato i nostri zaini e i vestiti pesanti, perché la temperatura era qualche grado sotto lo zero e abbiamo iniziato a salire per raggiungere la vetta del Teide. Non vi nascondiamo che la prima parte è stata davvero dura, ci mancava l’aria e ci siamo fermati più volte.

Il sentiero Telesforo Bravo è sicuramente la parte più ripida e più faticosa di tutto il trekking. La difficoltà qui è alta, è tutto completamente in salita, arriva ad avere una pendenza del 60% e si snoda su canali di lava che discendono dal bordo del cratere del Teide . Non è stato semplice, tra stanchezza, freddo, sonno e affaticamento da altitudine, ma una volta arrivati a questo punto rimane davvero poco. Abbiamo stretto i denti, guardando il cielo e cominciando a sentire l’odore forte di zolfo.

Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom
Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom

Siamo arrivati prima dell’alba e ci siamo seduti sul tetto di Spagna con poche altre persone e accanto il cratere del Teide. Ce l’avevamo fatta, avevamo vinto la nostra sfida! Il cratere era coperto di polvere bianca e emanava un forte odore di zolfo insieme alle fumarole e il cielo davanti a noi, piano piano cominciava a schiarire e a colorarsi di arancio, in mezzo a nuvole che sembravano cotone. Prendetevi il vostro tempo, non abbiate fretta e godetevi quest’avventura e questa indimenticabile alba nell’assoluto silenzio della natura. Ovviamente dopo la magia di questo momento vi aspetta la discesa fino alla stazione della Rambleta per riprendere la funivia fino alla stazione base, ma sarà bellissimo camminare con le prime luci del giorno e con la forza nuova che questa sfida ti ha regalato.

Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom
Parco nazionale del Teide, come salire sulla vetta del Teide - Todo Mundo E Bom
Info pratiche

La stazione base del Teide è attrezzata con parcheggio gratuito, bar-ristorante, servizi igienici, biglietteria e Wi-Fi gratuito.
La stazione superiore della Rambleta è attrezzata con wifi gratuito e servizi igienici.


Il Rifugio di Altavista:
  • non è attrezzato con bar o ristorante, per cui dovrete portarvi i pasti e le bevande per conto vostro. Ci sono solo un paio di distributori per snack-acqua e qualche altra bevanda. Potete fare i pasti nella sala comune o cucinarli e riscaldarli nella cucina comune
  • non esistono camere private ma solo camerate da condividere. 
  • i servizi igienici ci sono ma non ci sono le docce. 
  • potrete accedere al  Rifugio dalle 17.00 alle 22.00.
    All’arrivo il personale vi registrerà e vi consegnerà la vostra biancheria da letto usa e getta. A questo proposito, dovrete portare via con voi i rifiuti.
  • il check-out è alle 7.30
  • potete pernottare al rifugio per 1 notte soltanto

Portate una torcia per illuminare il cammino. Per arrivare sulla vetta del Teide prima dell’alba dovrete partire almeno intorno alle 5.00 am ed è ancora notte.
Indossate vestiti pesanti, scarpe da trekking adatte alla montagna, occhiali da sole, cappello, guanti

Portate sempre con voi acqua e qualche barretta energetica.  Portate solo il necessario, cercando di non appesantire troppo il vostro zaino, perché con la stanchezza ne risentirete.

Se i nostri consigli su come salire sulla vetta del Teide vi sono stati utili, allora potrebbero interessarvi anche altre attività da fare a Tenerife e nelle altre Isole canarie come:

Cosa vedere in una settimana on the road a Tenerife
Tutte le cose da non perdere a Santa Cruz de Tenerife
Cosa vedere a Puerto de la Cruz: tutte le cose da non perdere
Cosa vedere a Fuerteventura in una settimana in Campervan: guida completa
Visitare Lanzarote in una settimana: guida completa
Visitare il Parco Nazionale del Timanfaya: tutte le info di cui avete bisogno
Escursione in bici all’isola della Graciosa: come arrivare, come muoversi e cosa vedere
Dove mangiare a Lanzarote: 6 posti economici da provare

Condividi:


0
Avatar for Nati & Nico, Natascia & Nicolas

{:it}Viviamo in pianta stabile in un piccolo paesino marchigiano, ma dopo innumerevoli viaggi e esperienze di vita all’estero, abbiamo imparato che il viaggio è sentirsi sempre nel posto giusto, ovunque esso sia. Siamo degli ottimisti cronici e forse è proprio per questo che vediamo bellezza e opportunità ovunque. Ci piacciono gli aeroporti che in un attimo legano i fili del mondo, la fotografia e i video che conserviamo e riguardiamo con cura dopo ogni viaggio. Ci piace assaggiare la cucina locale, imparare come vivono gli altri, esplorare e perderci per le infinite vie di un viaggio. TODOMUNDOEBOM è crescita, attimi speciali, condivisione, tolleranza, diversità, amore ed è qui per raccontare, condividere e regalare consigli e soprattutto emozioni. Se volete sapere di più su di noi cliccate qui. {:}{:es}Vivimos en un pequeño pueblo en la región Marche, en Italia. Después de tantos viajes y experiencias de vida en el exterior, aprendimos que el viaje es sentirse siempre en el lugar justo, donde sea que esté. Somos muy optimistas y es por esto que nos queda tan fácil ver belleza y oportunidades. Nos gustan los aeropuertos, la fotos y los videos que conservamos y miramos con cura después de cada viaje. Nos gusta probar la cocina local, conocer culturas distintas de la nuestra, explorar y perdernos por las infinitas calles de un viaje. TODOMUNDOEBOM es crecer, vivir momentos especiales, compartir, diversidad, amor, y es contar y regalar consejos y sobre todo emociones. Si quieren saber mas sobre nosotros hagan clic aquí.{:}

Lascia un commento



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *