loader image

Cosa vedere in una settimana a Tenerife: 7 giorni on the road

Abbiamo ormai condiviso con le Isole Canarie una bella fetta dei nostri viaggi e del nostro tempo e credo proprio che continueremo a farlo e a ritornare. Il nostro secondo viaggio alle isole canarie é iniziato girando in campervan l’isola di Fuerteventura per poi volare sull’isola dell’eterna primavera: Tenerife.  Tenerife fino ad ora, é quella che più ci ha stupito per la varietà di paesaggi che riesce a offrire.

Tenerife non é solo spiagge, mai affermazione potrebbe essere più sbagliata! La regola che vale un pò per tutte le Isole Canarie é che non si deve partire con l’aspettativa di fare solo mare. Il mare c’é ed é stupendo, ma quando si viene alle Canarie lo si fa soprattutto per esplorarle, per godersi la natura. Un attimo prima sei in spiaggia, tra sabbia e acqua turchese e un attimo dopo sei in cima ad un Vulcano, attraversando, boschi e montagne aride. Ci sono poi i piccoli paesi, quelli autentici e legati alle tradizioni, ma ci sono anche le città più grandi e cosmopolite e ovviamente il clima meravigliosamente mite tutto l’anno. Ecco perché dopo la nostra esperienza di viaggio a Tenerife, siamo pronti a darvi tutti i consigli su cosa vedere in una settimana a Tenerife, ovviamente rigorosamente on the road.                     

Cosa vedere in una settimana a Tenerife

Come spostarsi e dove dormire

Quando si pensa a cosa vedere in una settimana a Tenerife, si devono tenere in considerazione, tempistiche e spostamenti, visto che é un’isola piuttosto grande. Il nostro consiglio é quello di noleggiare un’auto. Più che un consiglio é una necessità se desiderate girare l’isola on the road in completa autonomia. Le compagnie di noleggio al quale potete affidarvi sono diverse, noi abbiamo scelto Cicar. Economica ed efficiente. Potrete semplicemente prenotare online, senza dover utilizzare la carta di credito, ma pagare una volta arrivati a destinazione. Se volete saperne di più su Cicar e sulle altre compagnie di noleggio per poter fare la scelta più adatta a voi, allora leggetevi l’articolo su Come noleggiare un’auto alle Canarie.   Se cercate un pò di avventura, potete anche noleggiare un Campervan.     

Il capitolo dove dormire a Tenerife, merita sicuramente un approfondimento a parte. Come per l’auto, valgono le stesse raccomandazioni, ossia valutate bene la zona in base alle vostre esigenze e agli spostamenti che avete in mente di fare. Noi abbiamo scelto di alloggiare in uno stupendo  appartamento, utilizzando Airbnb, a nord dell’isola, a Tabaiba, a 15 minuti da Santa Cruz de Tenerife e si é rivelata la scelta perfetta per noi! Ma si sa, non siamo tutti uguali, per cui se non sapete dove dormire a Tenerife e volete sapere qual’é la zona migliore per voi potete leggere l’articolo Tenerife: le zone migliori dove dormire

Cosa vedere in una settimana a Tenerife: 7 giorni on the road

Le Città e i Paesi

Candelaria

Tra le cose da vedere in una settimana a Tenerife, non può di certo mancare una visita al paesino di Candelaria. Vista la vicinanza al nostro alloggio, é stata la prima tappa del nostro on the road. Simbolo di questo villaggio di pescatori é la Basilica de Nuestra Señora de Candelaria, la Santa Patrona di tutte le isole canarie e luogo di culto importantissimo. Al suo interno é custodita la statuetta della Vergine. Nella maestosa piazza, la vostra attenzione andrà sulle statue dei Re Guanches. Costeggiandole arriverete alla chiesa con l’interno di roccia e un piccolo altare, il luogo di culto originario.

La leggenda narra che i Guanches, trovarono l’immagine della Vergine su una roccia in riva al  mare e pensando fosse uno spirito maligno, cercarono di distruggerla, non solo non riuscendo nel tentativo ma rimanendo feriti ed é da quel momento che iniziarono a venerarla. L’effige originaria venne persa in un forte temporale e da lì, nacque l’idea di costruire una nuova statua e un rifugio dove conservarla. Non dimenticatevi una passeggiata, tra i vicoli colorati del paese.

Cosa vedere in una settimana a Tenerife

San Cristóbal de La Laguna

Raggiungiamo San Cristóbal De La Laguna, la vecchia capitale dell’isola, nel tardo pomeriggio. Ci avventuriamo subito a piedi nel centro storico, tra viali di edifici colorati, balconate in legno e le palme a regalare un pò di ombra.  

La città é vivace, vitale, piena di giovani e studenti (qui é presente l’università), e fuori dai locali, brulica di vita, pur mantenendo la sua identità e la sua storica tradizione, soprattutto grazie agli edifici e le architetture che spaziano dal XVI al XIX secolo. 

Particolarmente interessanti sono la Cattedrale de la Laguna e La Iglesia de la Concepción. La Laguna, ci ha riportato per un pò in America latina ed é per questo che ci siamo sentiti bene tra le sue braccia.

Cosa vedere in una settimana a Tenerife

Santa Cruz de Tenerife

Tra le cose da vedere a Tenerife merita almeno un paio di ore la sua capitale, Santa Cruz de Tenerife. Una città che ci ha sinceramente stupito, che non ha nulla da invidiare alle grandi città cosmopolite. E’ piacevole camminare per le sue vie pedonali, immersi in quella vivace atmosfera che si ha nei posti di mare, pur essendo in una città a cui non manca davvero nulla. Santa Cruz de Tenerife ha molto da offrire e ve ne parliamo meglio nell’articolo dedicato a Cosa vedere a Santa Cruz de Tenerife. Di sicuro non perdetevi il mercato alimentare, Mercado de Nuestra Senora de Africa, Plaza de Espana e il Parque Municipal Garcia Sanabria.  Con 10 minuti di auto inoltre si raggiunge Playa de Las Teresitas, di cui vi parleremo in un articolo a parte, dedicato alle spiagge.

Cosa vedere in una settimana a Tenerife

Puerto de la Cruz

Puerto de la Cruz, località del nord dell’isola, adagiata nella valle di Orotava, é senza dubbio tra le località più turistiche, ma non per questo meno interessante. Indubbiamente la presenza di servizi turistici é evidente, ma nemmeno questo é riuscito a scalfire la sua frizzante identità, soprattutto nella parte vecchia del paese.Tra le cose da vedere a Tenerife rientra sicuramente il Jardín Botánico di Puerto de la Cruz, dove incontrerete piante e alberi esotici di varie specie, Playa Martiànez e poco più avanti il Lago Martiànez, progettato da Cèsar Manrique e che comprende un complesso di piscine di acqua marina.

Non può mancare inoltre una passeggiata tra le viette del centro e del lungomare, brulicanti di bar, ristoranti e negozi, magari partendo da Plaza del Charco arrivando a Plaza de la Iglesia, passando per una via deliziosa, Calle Quintana. Se però volete approfondire la visita di Puerto de la Cruz abbiamo un articolo fatto apposta per voi.

Cosa vedere in una settimana a Tenerife

La Orotava

Lasciata l’atmosfera da spiaggia di Puerto de la Cruz, ci siamo diretti al piccolo paese de La Orotava.  La Orotava é conosciuta come la città dei panorami e dà il nome alla vallata nella quale si trova, che parte dal Teide e arriva fino al mare. Iniziamo la nostra camminata dalla Plaza de la Constitución, dove ci accoglie il primo panorama sul paesino.  

Continuando a passeggiare, a cogliere la nostra attenzione sono le architetture e le splendide balconate in legno, capiamo subito che la Orotava é stata una preziosa città coloniale un tempo. A proposito di balconate, non potete assolutamente perdervi una visita a la Casa de Los Balcones, uno degli esempi più belli dell’architettura Canaria a Tenerife. La miscela di gerani colorati e le balconate che attraversano l’edificio in orizzontale sono davvero sorprendenti.       

Appena sopra al municipio di La Orotava, l’Ayuntamiento de La Orotava, si trova un piccolo giardino botanico noto come La Hijuela, dove potete fare una sosta prima di proseguire verso i Jardines Victoria. Ancora una volta ci troviamo davanti a terrazze panoramiche che godono di una vista privilegiata fino al mare e da dove spicca la cupola della Iglesia de la Concepción. Lasciatevi andare all’atmosfera rilassata di questo paesino e lasciate fluire la sensazione di pace, che solo posti come questo riescono a dare. 

Cosa vedere in una settimana a Tenerife

Icod de los Vinos

Icod de los Vinos, é una tappa che non vi porterà via molto tempo, per cui se vi state chiedendo cosa vedere in una settimana a Tenerife, vale la pena inserirla. Siamo di nuovo in un piccolo villaggio coloniale nel remoto nord dell’isola di tenerife. Qui ci siamo sentiti davvero lontani dall’atmosfera di città  e da quella turistica della costa. L’autenticià di questo paese, non é stata scalfita, nemmeno dai numerosi visitatori che vengono qui per vedere la Star di Icod de Los Vinos: Il Drago Millenario.     

L’Albero del Drago, è una pianta subtropicale, endemica delle isole Canarie. E’ un po’ il simbolo di Tenerife e sull’Isola ne troverete molti esemplari anche di grandi dimensioni. Il Drago Millenario di Icod de los Vinos, é l’esemplare esistente più antico delle isole Canarie. Noi abbiamo visitato il Parque del Drago a piedi, lussureggiante di vegetazione e sentieri e da dove si può osservare l’albero da vicino e da tutte le angolazioni, ma il Drago é visibile anche dalla piazza del paese. Il paese é una piccola perla e vi conquisterà di sicuro con le sue piazzette e le sue Bodegas per la degustazione del vino e dei prodotti tipici locali.

Info pratiche:

ingresso al Parque del Drago 5,00 euro a persona e vi consegneranno una mappa, con i vari percorsi e punti di interesse     

Cosa vedere in una settimana a Tenerife

Garachico

Lasciata Icod de Los Vinos ci dirigiamo verso Garachico. Qui l’atmosfera é totalmente diversa. Siamo proprio sulla costa e il protagonista assoluto é l’oceano, che si infrange forte ed impetuoso sulla rocciosa costa. A Garachico non troverete spiagge. Qui un tempo, le colate di lava entrando in mare si sono solidificate formando scogliere e larghe insenature che hanno permesso al mare blu cobalto di entrare, creando meravigliose piscine naturali chiamate Caletón.   

Quel giorno il mare era tempestoso e a causa delle forti onde, le piscine erano chiuse  e non abbiamo potuto fare il bagno, ma ci siamo comunque goduti una passeggiata sul lungomare, dal Castillo de San Miguel fino alla struttura in marmo bianco Tensei Tenmoku, chesta per porta sin porta, da dove si ammira il grande scoglio in mare, La roque de Garachico.

Cosa vedere in una settimana a Tenerife

Los Gigantes

Los Gigantes é una graziosa cittadina marittima nella parte occidentale dell’isola di Tenerife. E’ piuttosto turistica, per cui non mancano resort e servizi per i turisti, ma rimane comunque quell’atmosfera tipica dei villaggi di pescatori delle isole canarie. Quello che subito salta all’occhio guardando il paese dall’alto, a parte la vista sull’isola de La Gomera, sono le gigantesche e impressionanti scogliere a strapiombo quasi verticale sul mare. Queste scogliere sono chiamate Acantilados de los Gigantes ossia scogliere dei giganti.   

Vista la vicinanza al Vulcano Teide, troverete spiagge scure e rocciose. Noi dopo una passeggiatina nel centro de Los Gigantes, tra bar negozi e souvenir, ci siamo subito diretti a Los Guíos, una piccola lingua di sabbia, dove potrete stendervi e godervi lo spettacolo dei giganti a un palmo dal vostro naso. La loro imponenza é quasi surreale e sono di sicuro tra le scogliere più belle di Tenerife. Dal porticciolo del paese inoltre partono numerose escursioni in barca e volendo potete raggiungere in pochi minuti anche Playa de la Arena e Puerto de Santiago. Prima di andare via rinfrescatevi con un bel gelato o un buon frullato e via, di nuovo on the road!

 

Cosa vedere in una settimana a Tenerife

El Médano – Los Cristianos – Playa de las Américas

Dobbiamo ammettere di aver frequentato poco il sud dell’isola di Tenerife, proprio perchè era quella che ci suscitava meno interesse, soprattutto Playa de las Américas e Los Cristianos. Dopo esserci abituati alle città e alle spiagge selvagge del resto dell’isola, queste due mete non ci hanno particolarmente colpito, secondo noi hanno perso un pò della loro identità. Ma ovviamente i gusti sono soggettivi e dipende molto da quello che si cerca in un viaggio. Se siete alla ricerca di zone turistiche comode e super attrezzate, con bar, hotel, spazi per la musica dal vivo, tanti ristoranti, resort e negozi allora Playa de Las Americas e Los Cristianos fanno al caso vostro, sono il cuore animato e vibrante di Tenerife. Ci sono parecchie spiagge, belle ma spesso affollate. Se invece, preferite evitare le aree turistiche più grandi, El Médano è una zona perfetta.

E’ riuscita a mantenere le sue radici, pur offrendo molte attività ed attrazioni per i visitatori. Le spiagge sono molto belle e sono l’anima pulsante del paese ed il paradiso dei surfisti e di chi pratica qualsiasi sport in acqua. L’aria qui é rilassata, é leggera, un pò bohémien e profuma di relax.

Cosa vedere in una settimana a Tenerife: 7 giorni on the road

I Parchi

Parco Rurale di Teno – Punta Teno

Ripartiti da Garachico, ci siamo diretti verso Punta de Teno, che fa parte del Parco Rurale di Teno. Già dal nome si capisce che stiamo parlando di un piccolo sperone occidentale dell’isola di Tenerife. Eravamo sicuri che tra le cose da vedere a Tenerife in una settimana, avremmo spuntano anche Punta de Teno e il suo faro, ma purtroppo non ci siamo riusciti, siamo stati sfortunati, o meglio non avevamo trovato info sul fatto che la strada per Punta de Teno é aperta solo in determinati orari. La vigilanza che pattugliava l’ingresso ci ha detto che da tre anni a questa parte ormai, l’ingresso é consentito tutti i giorni solo ad autobus e a taxi, o comunque a mezzi autorizzati dalle 10.00 alle 19.00.Per tutti gli altri vi consigliamo di controllare il sito ufficiale di Tenerife, con rotte e orari aggiornati.  

Parco Rurale di Teno – Masca

Sempre immerso nel Parco rurale di Teno, si trova l’incantevole villaggio di Masca, col suo meraviglioso Barranco, tra natura e canyon a strapiombo. Prima di partire ci eravamo informati su come organizzare il trekking attraverso il Barranco, per arrivare dal pesino di Masca fino alla spiaggia di Masca, ma con nostro grande dispiacere abbiamo scoperto che non era possibile percorrere il sentiero a piedi e non era possibile nemmeno raggiungere la spiaggia di Masca in barca. L’unica cosa che potete fare per ora è raggiungere il villaggio di Masca, passeggiare per il paese e godere dei meravigliosi panorami.

Info pratiche:

il Barranco é chiuso dal 26 febbraio 2018 dopo che otto escursionisti a seguito di una tempesta sono rimasti isolati nel sentiero e recuperati dai soccorsi, per questo motivo e per questioni di sicurezza, attualmente il sentiero resta inagibile. Idem per il molo che a causa delle onde ha subito danni e per cui resta inagibile alle barche. Ad oggi (ottobre 2019) non si sa ancora nulla sulla riapertura, per cui prima della vostra partenza controllate il sito di Trekking Masca

Cosa vedere in una settimana a Tenerife

Parco Rurale di Anaga

Facendo base a Santa Cruz de Tenerife, abbiamo raggiunto il Parco Rurale di Anaga in pochi minuti. Il parco è stato dichiarato Riserva della Biosfera ed è facile capire perchè. Man mano che ci si addentra per le strade del parco, si respira un’aria sempre più selvaggia, dove laurissilva si mescolano a frastagliate vette, profonde vallate, camini vulcanici e scogliere che scendono fino al mare. Noi abbiamo attraversato il parco in auto, facendo tantissime soste ai vari Mirador(punti panoramici) e camminando per qualche sentiero. Nel parco infatti, è possibile svolgere tantissime attività: trekking, mountain bike, escursioni a cavallo. Potete raggiungere anche le luccicanti cale di sabbia nera di Playa de Benijo e Playa de San Roque

Info pratiche:

Noi sulla via del ritorno ci siamo concessi una sosta in zona El Bailadero, all’Albergue de Anaga per un caffè con vista. Ci siamo seduti in uno stupendo balcone, con la vista sui due versanti del Massiccio di Anaga. Vi assicuriamo che la vista vi toglierà il respiro.

Cosa vedere in una settimana a Tenerife

Parco Nazionale del Teide

Non puoi dire di essere stato a Tenerife se non sei stato al Parco Nazionale del Teide. Sicuramente é tra le cose più stupefacenti che abbiamo visto in questo viaggio, per cui assicuratevi di inserirlo tra le cose da vedere in una settimana a Tenerife. Il Parco e il suo Vulcano sono davvero impressionanti, un paesaggio fatto di crateri, vulcani e fiumi di lava solidificata che circondano il protagonista dell’isola, il Vulcano Teide, che raggiunge i 3.718 metri di altitudine

Attraversare il parco vi farà sentire quasi su un altro pianeta, dove formazioni geologiche particolari e colori, creano uno spettacolo di assoluta bellezza. Noi abbiamo percorso tutto il parco in auto, lentamente e godendo di ogni singolo scorcio.  Ci sono tantissimi punti panoramici dove potete fermarvi e assaporare l’aria che salendo diventa più fredda e pungente, sempre in compagnia del maestoso Teide. Inoltre ci sono tantissime attività che potete fare all’interno del parco e le trovate tutte sul sito ufficiale del vulcano. Noi oltre a visitare il parco abbiamo deciso di salire alla al Pico del Teide, quindi fino al cratere del Vulcano, a piedi e dormendo presso il rifugio di Altavista. Ci sono vari modi per raggiungere la vetta del vulcano e potrete trovare tutte le informazioni e la nostra eperienza su Parco Nazionale del Teide: Come salire sulla vetta del Teide.

Cosa vedere in una settimana a Tenerife: 7 giorni on the road

Le Spiagge

L’isola di Tenerife in quanto a Spiagge ha senza dubbio molto da offrire. Noi ne abbiamo visitate diverse, visto che nel nostro on the road di una settimana a Tenerife il bel tempo ci ha sempre accompagnato! Abbiamo visto spiagge incastonate tra mare e gole rocciose profonde, selvagge e non sempre facili da raggiungere come quella di El Bollulo.

Abbiamo visto spiagge dalle acque cristalline e dai fondali rocciosi come quella de Los Guíos, spiagge di sabbia nera brillante come Playa Jardín. La conosciutissima e dorata spiaggia di Las Teresitas e quella de La Tejita tra le braccia della Montaña Roja. Le vicine Playas de El Médano, Playa del Duque e ancora la Playa de Benijo, Playa de la Arena, El Caletón a Garachico e molte altre. Insomma, a Tenerife di sicuro avrete l’imbarazzo della scelta in quanto a spiagge, ecco perchè se siete degli amanti del mare come noi dovete assolutamente aspettare il nostro articolo su: Le migliori spiagge di Tenerife: tutte le più belle.

Ecco cosa vedere in una settimana a Tenerife secondo noi!Questa é stata la nostra Tenerife e speriamo vi sia piaciuta, ora però tocca a voi creare la Vostra Tenerife e sappiate che su questa isola non vi annoierete mai, sia che siate amanti del mare o delle escursioni o che amiate il relax o la movida cittadina, sarete sempre accontentati. Il tutto accompagnato dal clima perfetto e dagli sfiziosi piatti tipici delle Isole Canarie!

Per ultima cosa ma non ultima, non dimenticate di farvi accompagnare in questo viaggio On the Road dalla musica giusta. A questo proposito abbiamo creato una Playlist perfetta per Tenerife. La trovate su Spotify col nome di Breakfast in Tenerife.

Condividi:


Avatar for Nati & Nico, Natascia & Nicolas

Viviamo in pianta stabile in un piccolo paesino marchigiano, ma dopo innumerevoli viaggi e esperienze di vita all’estero, abbiamo imparato che il viaggio è sentirsi sempre nel posto giusto, ovunque esso sia. Siamo degli ottimisti cronici e forse è proprio per questo che vediamo bellezza e opportunità ovunque. Ci piacciono gli aeroporti che in un attimo legano i fili del mondo, la fotografia e i video che conserviamo e riguardiamo con cura dopo ogni viaggio. Ci piace assaggiare la cucina locale, imparare come vivono gli altri, esplorare e perderci per le infinite vie di un viaggio. TODOMUNDOEBOM è crescita, attimi speciali, condivisione, tolleranza, diversità, amore ed è qui per raccontare, condividere e regalare consigli e soprattutto emozioni. Se volete sapere di più su di noi cliccate qui. Vivimos en un pequeño pueblo en la región Marche, en Italia. Después de tantos viajes y experiencias de vida en el exterior, aprendimos que el viaje es sentirse siempre en el lugar justo, donde sea que esté. Somos muy optimistas y es por esto que nos queda tan fácil ver belleza y oportunidades. Nos gustan los aeropuertos, la fotos y los videos que conservamos y miramos con cura después de cada viaje. Nos gusta probar la cocina local, conocer culturas distintas de la nuestra, explorar y perdernos por las infinitas calles de un viaje. TODOMUNDOEBOM es crecer, vivir momentos especiales, compartir, diversidad, amor, y es contar y regalar consejos y sobre todo emociones. Si quieren saber mas sobre nosotros hagan clic aquí.

Lascia un commento



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *